Cercare parcheggio può causare numerosi ritardi. Trovare un posto per la propria vettura, infatti, rappresenta un problema per molte persone che non riescono a raggiungere in tempo l'appuntamento stabilito. Ma c’è MyParking, il migliore amico degli automobilisti ritardatari.

Nato nel 2007 e migliorato nel corso degli anni, MyParking è uno strumento che permette a chi si muove in auto di pianificare al meglio i propri spostamenti, prenotando e pagando in anticipo il parcheggio. Tutto online, ovviamente. 

MyParking è una piattaforma online che viene usata come punto d’incontro tra gli automobilisti e i gestori dei parcheggi, i quali possono organizzare la propria struttura in maniera efficiente e flessibile, così da assecondare la richiesta di posti per i veicoli. I clienti così possono ottimizzandone i tempi, assicurarsi un posto auto in strutture preselezionate e qualificate, godere di tariffe competitive senza più avere l'ansia di rimanere per ore a trovare un posticino libero.

MyParking è presente nelle zone più strategiche d’Italia: accanto alle stazioni ferroviare o agli aeroporti, ai porti e nei centri delle città con un alto numero di turisti. In tutta Italia sono oltre 400 i parcheggi che hanno sposato il progetto MyParking. E solo nel 2018, sono più di 300.000 gli utenti che hanno trovato un posto per la propria auto tramite questa piattaforma. Inoltre, grazie alle offerte online, gli automobilisti hanno risparmiato oltre un milione di euro rispetto a quanto avrebbero dovuto pagare se si fossero presentati al parcheggio senza usare MyParking.

Le mete più ricercate per parcheggiare la propria auto sono tre aeroporti dello Stivale: Milano Malpensa, Bergamo Orio al Serio e Roma Fiumicino. In grande crescita anche le richieste al Sud, specialmente a Catania e in particolare all’aeroporto Vincenzo Bellini, oltre ai centri delle città di Roma, Venezia, Napoli e Firenze. Tutto questo non è sfuggito agli occhi degli altri Paesi europei, soprattutto alla Spagna, che ha già sviluppato una trentina di strutture in tutta la pensiola tra aeroporti, stazioni ferroviarie e centri città.