Chevrolet Camaro, la muscle car di GM si aggiorna per il 2020. La più “cattiva” della gamma, la SS beneficia di un frontale degno del suo rango, con il celebre cravattino riposizionato.

Ispirato alla concept SS Shock presentata al SEMA di Las Vegas, la quale aveva entusiasmato i potenziali clienti. Chevrolet ha ascoltato le richieste e ha messo in produzione una SS più dinamica nell’aspetto. All’altezza del mito del suo V8 di 6.2 litri, il mitico “small block” dal oltre 450 cv.

Esordiscono anche il nuovo colore Rally Green e alcune personalizzazioni come spoiler posteriore, fari posteriori oscurati, cerchi da 20, sedili Recaro, interni in microfilma o in pelle di inedite tonalità.

Arriva anche un più ricco allestimento LT1 che propone il V8 da 455 cv a un prezzo molto interessante: 34.955 dollari. Al cambio farebbero 31.000 euro e spiccioli. Camaro LT1 resta poi largamente allestibile, con cambio manuale o automatico, sistema audio Bose, pneumatici dedicati e parecchi altri accessori.

La trasmissione automatica a 10 rapporti arriva anche su Camaro V6 di 3.6 litri (c’è anche la 2.0 turbo). Un altro travaso dall’alto (è quello di SS e LT1), adattato alla cubatura inferiore. Camaro 2020 sarà prodotta a Lansing, nei sobborghi di Detroit e sarà sul mercato americano in autunno.