Sebbene il periodo non sia quello pasquale, il prossimo mercoledì 24 luglio tutti i pendolari, gli automobilisti e coloro che viaggiano lungo la rete autostradale, vivranno un mercoledì di passione. In questa giornata è stato indetto uno sciopero nazionale dei trasporti che interesserà tutti i settori: dai treni, agli aerei (si fermeranno venerdì 26 luglio), fino a taxi, trasporto pubbico e anche le autostrade di tutta Italia.

Partenze in auto: i controlli da fare prima di andare in vacanza

SCIOPERO NAZIONALE DEL 24 LUGLIO

A proclamare l’agitazione saranno Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti tutte compatte nel voler far sentire al Governo la propria voce e per cercare, soprattutto, di iniziare un confronto costruttivo e bilaterale su tutto ciò che riguarda, e tutto quello che non và o andrebbe modificato, nell'ambito di trasporti e infrastrutture.

Lo scopo di questo sciopero nazioanale nasce dalla ferma volontà di migliorare non solo il settore dei trasporti, sotto tutti i punti di vista, ma anche di regolarizzare le infrastrutture rendendole più moderne, efficienti ed efficaci, per ridurre il numero di incidenti mortali sulle carreggiate italiane. A questo proposito, la sicurezza del trasporto pubblico rappresenta uno dei passaggi fondamentali dello sciopero. 

Nasce INAF, Istituto Nazionale Automobilisti Felici

STOP AL TRASPORTO PUBBLICO: GLI ORARI 

Il Trasporto Pubblico Locale sarà quello che, inevitabilmente, risentirà maggiormente dell’agitazione. Ferme restando le fasce di garanzia, l’agitazione varierà a seconda delle varie città, secondo i seguenti orari: a Milano, Torino e Firenze dalle 18 alle 22; a Genova dalle 11.30 alle 15.30; a Venezia dalle 10 alle 13; a Bologna dalle 11 alle 15; a Perugia dalle 17:30 alle 21:30; a Roma e Bari dalle 12.30 alle 16:30; a Napoli dalle 9 alle 13; a Palermo dalle 9.30 alle 13.30. 


ACI: In Italia circolano 39 milioni di automobili

 

FERMI AUTOSTRADA, TAXI E NOLEGGIO AUTO

Anche la rete autostradale sarà interessata dallo sciopero. Il personale addetto agli impianti, alla sala radio e alla viabilità interromperà il servizio per le ultime quattro ore, mentre per un intero turno per il restante personale. Stessa modalità (ultime 4 ore del turno) per i lavoratori Anas turnisti delle sale e operativi sulle strade mentre intera giornata di stop per il personale rimanente.

Infine confermata anche l’agitazione di 4 ore per gli addetti al noleggio auto, sosta e soccorso stradale mentre il servizio taxi si snoderà all’interno delle 24 ore di servizio. A chiudere il mercoledì di passione stop di un giorno anche per il servizio funebre.