Confermato lo sciopero dei casellanti autostradali in programma il 4 e 5 agosto. L'incontro previsto tra i gestori e i sindacati di settore non ha portato alla revoca della protesta che coincide con il primo weekend di esodo estivo sull'intera rete autostradale.

Gli operatori dei caselli autostradali e il personale operativo non sottoposto alla regolamentazione del diritto di sciopero prevista dalla legge 146, si asterranno dal servizio dalle 10 alle 14, dalle 18 alle 22 di domenica 4 e dalle 22 di domenica 4 alle 2 di lunedì 5

Nuovo Telepass, più piccolo, connesso e operativo

Sciopero casellanti, varchi chiusi e pagamento pedaggio

Si attendono ulteriori comunicazioni dalle sigle sindacali su conferma o eventuale modifica delle fasce orarie dello sciopero. I maggiori disagi, comunque, in base all'adesione effettiva allo sciopero, dovrebbero registrarsi nella mattinata di domenica. La protesta non coinvolgerà il personale della sale operative e gli addetti al pronto intervento e al soccorso stradale.

Caldo e autostrade: in Germania rischio 'blow-up'

Nelle barriere di transito dovrebbero restare aperti solo i varchi Telepass e quelli che prevedono il pagamento con altri dispositivi (carte prepagate) o con casse automatiche. La chiusura degli altri caselli non priva gli automobilisti dall'obbligo del pagamento del pedaggio. Chin non dispone infatti di strumento di pagamento elettronico, può transitare nei varchi aperti sia in entrata che in uscita e riceverà una comunicazione di mancato pagamento a domicilio da sanare nelle modalità indicate.