Tesla sembra volersi dimostrare quanto più versatile possibile. “A partire da oggi, lanciamo Tesla Insurance” è l’annuncio (di ieri) dell’azienda di Elon Musk, che si apre anche al mondo delle assicurazioni. Un business eterogeneo, quello della casa automobilistica, interessato a mercati paralleli al mondo delle quattro ruote.

Tesla Model 3, Novitec la fa più cattiva

Un’offerta completa

Tra gli obiettivi di Tesla c’è senza dubbio quello di andare a completare, quanto più possibile, l’offerta da rivolgere ai suoi attuali (e futuri) clienti. Elon Musk si cala, così, nei panni dell’assicuratore. Per i proprietari di Tesla in California sono previsti prezzi competitivi, con tariffe inferiori fino al 20% e, in alcuni casi, al 30%, ma anche copertura completa e gestione dei sinistri. Nonostante l’annuncio sia di poco fa, si prevede già un’espansione nel Nord America.

Tesla, Netflix e Youtube in streaming con l'aggiornamento

Tesla Insurance è in grado di sfruttare la tecnologia avanzata, la sicurezza e la manutenzione delle nostre auto per fornire un’assicurazione a un costo inferiore. Questo prezzo - spiega la nota ufficiale che si legge sul blog aziendale - riflette i vantaggi della sicurezza attiva di Tesla e le funzionalità avanzate di assistenza alla guida di serie su tutti i nuovi veicoli Tesla”.

Tesla cerca 2 miliardi di dollari

Per i clienti californiani

Continuano i vantaggi per i proprietari di auto del brand residenti in California. Sarà possibile acquistare la polizza, in meno di un minuto, collegandosi alla sezione apposita sul sito di Tesla. Sono previsti pagamenti anche mensili “senza costi o addebiti nascosti”, ma anche la modifica o l’annullamento della polizza in ogni momento.