BMW M5, restyling in vista

BMW M5, restyling in vista

Fari, paraurti e infotainment con nuovo sistema operativo le aree destinate all'aggiornamento

16 settembre 2019

A due anni appena dal debutto, BMW M5 torna su strada con dei muletti di sviluppo dalla carrozzeria mascherata. È tempo di un aggiornamento di stile, che interesserà gruppi ottici e altri particolari di secondo piano.

Tra le novità più evidenti, la diversa grafica delle luci diurne a led anteriori, che dagli anelli a poligono aperto passeranno a un elemento più simile a una F ruotata.

BMW M5: le foto della sesta generazione

BMW M5: le foto della sesta generazione

Presentata alla vigilia del Salone di Francoforte 2017, nuova BMW M5 è la Serie 5 più potente mai realizzata dal marchio bavarese. Il motore V8 di 4.4 litri dotato di tecnologia M TwinPower Turbo eroga ben 600 cavalli e una coppia di 750 Nm da 1.800 giri. Che permettono un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3”4, da 0 a 200 km/h in 11”1 e una velocità massima, se si opta per il pacchetto opzionale M Driver, di 305 km/h. 

Guarda la gallery

Grafica rinnovata anche al posteriore, dove spicca un paraurti meglio integrato e privo dell’elemento simil-diffusore tra i terminali di scarico.

Leggi anche: Concept 4, BMW rivela i tratti di nuova Serie 4

Questi ultimi sfoggiano una finitura cromo nero, in quella che ha l’aria di essere la versione Competition, visto il pacchetto di personalizzazione completato da cerchi in nero lucido come le calotte degli specchi, mentre tetto e nolder sul bagagliaio si presentano in fibra di carbonio a vista.

Tra gli sviluppi in arrivo è attesa anche l’introduzione del sistema operativo BMW OS 7.0 a gestire le funzioni connesse e della multimedialità.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi