Italia, India e Cina. Nel triangolo ci sono anche Pininfarina, di proprietà del gruppo indiano Mahindra, ed Evergrande Group, colosso cinese tra i leader mondiali del real estate, settore immobiliare.

Il contatto è avvenuto a Cambiano (Torino) nella sede di Pininfarina. Il presidente di Evergrande Group, Hui Kayan, e il suo team hanno incontrato il Presidente Paolo Pininfarina, l’AD Silvio Angori e il top management. I due management hanno parlato degli avanzamenti di design dei programmi in corso e la collaborazione su progetti futuri.

Paolo Pininfarina ha dichiarato. "Il Presidente di Evergrande ha molto apprezzato le nostre nuove proposte di design. Con Evergrande condividiamo lo stesso impegno nel combinare uno stile di eccellenza ad una mobilità sostenibile”.

Angori ha aggiunto.  “Il lavoro che stiamo svolgendo sul nuovo marchio di auto ecologiche Hengchi è il primo passo di una promettente collaborazione per nuove attività. Intendiamo sostenere fortemente i piani di sviluppo di Evergrand e ci impegniamo a fare tutti gli investimenti necessari a supportare questa cooperazione strategica”.

Il viaggio di Hui Kayan in Europa, dove ha anche visitato alcuni leader della tecnologia automobilistica e fornitori di pezzi di ricambio di alto livello, proviene dalla costante ricerca e dagli incessanti sforzi per costruire un'auto Hengchi di qualità a livello globale.