Il 24 settembre 2019 rimarrà una data importante in casa Maserati. Due giorni fa infatti nello stabilimento “Avv. Giovanni Agnelli” di Grugliasco, vicino Torino, è stato realizzato l’esemplare numero 100.000 della Ghibli.

UNA BERLINA DI SUCCESSO

Un giorno da ricordare per lo stabilimento piemontese - dove vengono prodotte sia la berlina sportiva che l’ammiraglia Quattroporte -, e per la Ghibli stessa, prima vettura Maserati di sempre ad alimentazione Diesel, che sin dal suo debutto a Shanghai nel 2013 ha riscosso tanti successi da parte della critica, attraendo una vasta clientela internazionale, dall’Europa all’Asia, fino al Nord America.

Maserati, a Shanghai con Levante, Ghibli e Quattroporte 2019

ATTRICE PROTAGONISTA

La Ghibli numero 100.000 è una S Q4 allestimento GranSport, sgargiante nella verniciatura Blu Emozione e interni in pelle nera. Spiccano sul frontale i fari Full LED Matrix e gli inserti Black Piano sul paraurti, assieme al badge GranSport. Spostandosi lateralmente, si notano le minigonne in tinta con la carrozzeria, ma in armonioso contrasto con il rosso delle pinze dei freni, oltre ai cerchi in lega da 20”.

Dal punto di vista puramente tecnico, la Ghibli in questione è spinta da un V6 Twin Turbo 3.0 da 430 CV. La presenza della trazione integrale intelligente Q4 aiuta il motore a raggiungere la velocità massima di 286 km/h e lo 0-100 orari in poco meno di 5 secondi.