E siamo a… dieci. Tesla rilascia la specifica software v10.0, aggiornamento over the air destinato a Model S, Model X e Model 3, queste ultime due a ricevere la possibilità di controllo, via app, dell’apertura e chiusura dei finestrini.

È l’aggiornamento più importante rilasciato finora, secondo Tesla. A bordo sale lo streaming da Youtube, Netflix, Hulu, disponibile nel Tesla Theater insieme a tutorial su come utilizzare la propria elettrica. Sarà possibile visionare i contenuti video esclusivamente ad auto ferma, così come giocare sulla piattaforma Tesla Arcade, arricchita di nuovi contenuti.

PARCHEGGIO TOTALMENTE AUTONOMO

La sostanza dell’update, però, sta altrove. La funzione più interessante e legata alla stretta mobilità è nello Smart Summon. La “chiamata intelligente” consente di parcheggiare l’auto e richiamarla alla posizione desiderata restando a distanza e operando via app.

Leggi anche: 1000 Miglia Green, vince una Tesla Model 3

Le condizioni perché lo Smart Summon operi è che il veicolo sia entro un raggio di 61 metri dallo smartphone – posizione rilevata dal GPS -, che l’operatore controlli a vista l’auto e che i movimenti totalmente autonomi siano circostritti a spazi di parcheggio privati.

Tesla sottolinea come la responsabilità durante le operazioni di movimento dell’auto per raggiungere il parcheggio o tornare dal proprietario siano tutte in capo a chi gestisce l’operazione via smartphone. Smart Summon attivabile solo sui modelli dotati di Autopilot avanzato o il pack di automazione completa.

In modalità di guida assistita, inoltre, il guidatore avrà un maggior numero di anticipazioni sulle manovre di cambio corsia che effettuerà l’auto.

PIÙ RIPRESE DALLE TELECAMERE 

Ulteriori affinamenti attivati dall’ultima specifica del software v10.0 prevedono la registrazione anche dalla telecamera posteriore da parte della Dashcam, una migliore organizzazione dei file di quest’ultima – come della Sentry Mode – sui drive USB, l’attivazione del Car-aoke (a tema musicale, va detto della disponibilità di Spotify Premium) e un’ottimizzazione del navigatore satellitare.

Leggi anche: Tesla Model S e Model X: più autonomia dopo l'aggiornamento

NAVIGAZIONE ALLA SCOPERTA

Oltre a ordinare per distanza crescente dalla posizione del veicolo i risultati di ricerca, il navigatore introduce le funzioni “I’m feeling lucky” (Mi sento fortunato) e “I’m feeling hungry” (Sono affamato), rispettivamente per suggerire itinerari di particolare interesse in prossimità della posizione del veicolo e ristoranti.

Dalla app per smartphone, infine, si potrà operare sull’apertura e chiusura della porta del garage via HomeLink, attivare il riscaldamento a bordo alla massima temperatura.