È passato poco meno di un anno da quando Generali Country Italia, Fiat Chrysler Automobiles Italy e FCA Bank hanno annunciato l’accordo sulla mobilità. È di queste ore la notizia che la partnership è stata rafforzata: sono stati presentati, infatti, i nuovi servizi digitali IoT (Internet of Things) per i clienti delle auto connesse.

FCA e Terna per la ricarica: a Mirafiori 80.000 500 elettrica l'anno

Le novità

Si va dal real time coaching all’instant insurance, attivi a partire dal 2020. Se il primo promette di migliorare lo stile di guida, il secondo darà la possibilità ai clienti di attivare i servizi istantanei tramite l’App FCA, a seconda delle esigenze. Collaborazione rafforzata, dunque, sia dal punto di vista strategico che commerciale, in Italia e in Europa. In merito a questo, Marco Sesana, Country Manager & Ceo Generali Italia e Global Business Lines, ha dichiarato: “Meno di un anno fa abbiamo dato vita con FCA ad un asse italiano per il primo Ecosistema di mobilità connessa e per sviluppare soluzioni e servizi innovativi per le nuove forme di mobilità. Il nostro obiettivo è assicurare lo spostamento delle persone e non solo le auto. Già oggi, grazie all’intenso lavoro con FCA, possiamo presentare ai clienti in Italia e nei principali mercati europei un’offerta di prodotti e servizi capace di garantire una nuova esperienza personalizzata in base allo stile di guida e di vita. Con questo nuovo approccio alla mobilità puntiamo a superare l’obiettivo di 2,5 milioni di clienti connessi entro il 2021”. 

FCA Science Gateway: il progetto al CERN nel nome di Marchionne

Ad affiancare i nuovi servizi digitali IoT ci sono le soluzioni assicurative di Genertel che FCA Bank distribuirà presso la rete di concessionari del gruppo FCA: le tariffe si basano sullo stile di guida del cliente e anche sull’utilizzo reale del veicolo.

Flotta Leasys

Le soluzioni assicurative saranno oggetto del rafforzamento della partnership anche per quanto riguarda la loro estensione alle auto Leasys. Questa società di mobilità fa parte del Gruppo FCA Bank ed è specializzata nel noleggio a breve, medio e lungo termine e nel car sharing peer to peer.

FCA Bank e Leasys presentano il progetto Living Mobility

Collaborazione che cresce anche per la distribuzione di polizze auto da parte di FCA Bank presso la rete dei concessionari FCA, sia per le auto connesse che per tutte le altre tipologie. Argomenti ribaditi da Pietro Gorlier, Chief Operating Officer FCA per la regione Emea & Global Head of Mopar, che ha commentato: “Per FCA l'iniziativa annunciata oggi rientra nell'ambito del nuovo "ecosistema" globale per veicoli connessi, annunciato lo scorso mese di aprile, che migliorerà le funzionalità online dei propri veicoli in tutto il mondo. La piattaforma, infatti, oltre ad offrire un ambiente tecnico ideale per i veicoli elettrici, supporterà anche la gamma di servizi per la mobilità di FCA, fra cui appunto le opzioni di tariffe al chilometraggio, polizze assicurative basate sull'utilizzo effettivo del veicolo, distribuite da FCA Bank presso la rete dei concessionari del Gruppo”.

Altre dichiarazioni

Oltre a Marco Sesana e a Pietro Gorlier, a siglare l’accordo oggi alla torre Hadid, a Citylife, era presenti anche Giacomo Chiarelli, Chief Executive Officer & General Manager di FCA Bank Group, e Francesco Bardelli, Ceo Generali Jeniot and Chief Business Transformation Officer di Generali Italia. “La partnership firmata con Generali – afferma Chiarelli – è l’inizio di una collaborazione che consentirà al Gruppo FCA Bank la distribuzione di polizze assicurative legate alla responsabilità civile in Italia disponibili anche a tariffe flessibili legate all’utilizzo dell’auto e alle modalità di guida, nonché di polizze auto in altri importanti Paesi europei, ampliando ulteriormente l’offerta di servizi convenienti e innovativi. Inoltre, la clientela del Gruppo potrà disporre delle soluzioni di mobilità di Leasys - dal noleggio a breve, medio e lungo termine al car sharing peer-to-peer - anche presso tutta la rete di agenzie Generali distribuite sul territorio”.

A queste parole fa eco Francesco Bardelli: “Con questa partnership mettiamo a disposizione la nostra expertise negli advanced analytics e nella connected insurance con servizi che arricchiscono e personalizzano l’esperienza di mobilità dei clienti connessi FCA. In Generali Italia stiamo ridisegnando il modo di fare assicurazione costruendo ecosistemi con partner industriali con l’obiettivo di offrire ai clienti servizi sempre più personalizzati, innovativi e integrati”.