AMG Performance Day, la festa è qui. L’adrenalina scorre ancora potente negli appassionati, molti dei quali giovani: non solo maturi nostalgici. I plus di tecnologia, design e lusso ci sono, ma la sostanza non manca.

L’abbiamo percepita dal vivo nel circuito di Misano in occasione dell’AMG Performance Day 2019. La festa degli fedelissimi del Marchio sportivo di Daimler, vincente da anni in F1, ma soprattutto ormai parte del poker del Gruppo. Dove Mercedes è il lusso moderno, Maybach il lusso estremo, EQ il lusso progressivo e green. AMG è il lusso performance, che piace parecchio.

Nel mondo, con 118.000 consegne nel 2018. E in Italia, con un aumento del 55% nel 2019: in nove mesi, con 1.000 clienti, è già stato superato l’anno precedente.

AMG piace e infervora: altra musica, altra energia. Si tratta di auto sportive, con potenze da 306 cv (A 35) fino a 639 cavalli (GT Coupé4 63 S).

E prezzo da 47.300 e 218.500 euro. In gamma ci sono 60 modelli (nel 2015 erano 25…) con motori a 4, 6 e 8 cilindri. Qualsiasi tipo di carrozzeria: berlina, station wagon, shooting brake, coupé, SUV, roadster e cabrio.

Ogni tipologia: performance car, sports car e street legal race car. A due e quattro ruote motrici. Un enorme mondo a parte. Non per tutti, ma per molti: per anagrafe e portafoglio.

L’abbiamo incontrato a Misano, palpabile la passione. Una festa dove vivere i proprietari delle AMG si sono arrivati con la propria auto, hanno potuto girare o provare i modelli più performanti, affiancati dai piloti della AMG Driving Academy.

Nel segno della filosofia  One man, one engine” del Marchio  di Affalterbach. La sintesi virtuosa di manifattura e altissima tecnologia coinvolge in modo trasversale. Al circuito di Misano abbiamo affiancato una “famiglia”: chi vuole la sostanza, chi ama anche la forma, tutti entusiasti. AMG quando sviluppa le sue vetture dispone della quasi totale autonoma nello sviluppo. Come si evince nel caso della GT 4 Coupé, che non ha simili nel Gruppo.

Sempre più strapotenti, ma efficienti. Ad esempio la E 55 AMG del 2002 con 354 cv a disposizione emette 307 g/km di CO2. La E 53 AMG di oggi, con 435 cavalli a disposizione emette 196 G/km di CO2.

Per chi volesse c’è anche il modo per evitare lo stolto superbollo per le versioni mild hybrid. Scegliendo il leasing, essendo queste vetture immatricolate a Trento beneficiano delle esenzioni concesse dalla locale amministrazione.

A Misano ha fatto il suo esordio italiano la nuova A 45 4MATIC+ da 387 cavalli e da 421 cv nella versione S, il motore di serie con la già alta potenza specifica al mondo (211 cv/litro). Affiancata anche dalle anteprime di CLA 35, GLC 43, GLC 63. Tutti a guardarle, poi a girare in pista, o sui tracciati di abilità e nel flat track a provare il Drift Mode.

AMG A 45, il testi di Auto 

Speciali, ma radicate. In Italia ci sono dodici Performance Center AMG. Dove gli appassionati troveranno pane e risposte per i loro denti.

Il meglio deve ancora arrivare? Sicuramente. La gamma si amplierà e nel 2021 inizieranno le consegne della AMG One. Solo 275 esemplari, a 2,75 milioni di euro più tasse, per il bolide col motore (per davvero) della F1 da 1.000 cavalli. In Italia i fortunatissimi stanno sulle dita di una mano.