Una multa da 1079 euro per l'assenza di libretto di circolazione, targa e certificato di assicurazione. Questa la sanzione comminata da parte della polizia municipale di Torino a un giovane di 25 anni che circolava a bordo di un monopattino elettrico in corso Principe Oddone. Un vero e proprio salasso che, di fatto, equivale, al triplo del valore di un monopattino di buon livello attualmente in commercio.

L'approfondimento sul nuovo codice della strada

Monopattini elettrici, la circolare della polizia municipale di Torino

Torino è una delle città italiane che ha ottenuto il via libera ministeriale alla sperimentazione di tipologie di micromobilità urbana come monopattini elettrici, hoverboard e segway in centro città, ZTL e piste ciclabili. In attesa di una regolamentazione comunale e del possibile bando per l'avvio di servizi di free floating, lo scorso 21 ottobre, una circolare della polizia municipale ha istruito gli agenti su come comportarsi al cospetto di utenti che utilizzano i mezzi suddetti, specificando, inoltre, che gli stessi non possono circolare nemmeno sulle piste ciclabili.

Monopattini elettrici: in Francia normativa sulla circolazione

Di fatto, stando alla circolare, anche per i monopattini elettrici, a Torino, vale, al momento, quanto previsto dal codice della strada. Pertanto, qualora essi dovessero superare i 6 km/h, sono paragonabili ai ciclimotori con tutto ciò che ne consegue riguardo assicurazione, targa e libretto di circolazione. Ecco quindi spiegati i motivi della multa al 25enne, sanzionato con 154€ per l'assenza del libretto, 76€ per quella della targa e infine di 849€ per la RCA mancante.