Due nomi italiani da esportazione hanno deciso di unire le forze e dare il via ad una collaborazione: Ferrari e Armani si sono stretti la mano e hanno dato il via a una nuova partnership. L’obiettivo è quello di concepire e proporre una serie di capi e accessori firmati Ferrari.

FERRARI E ARMANI, ACCORDO INEDITO

Mai c’era stata occasione di collaborare tra le due icone tricolori, ma entrambi hanno chiara la strada da perseguire. L’amministratore delegato di Maranello, Louis Camilleri, garantisce: “quello con Armani è un accordo a lungo termine con il quale vogliamo alzare gli standard di tutti i nostri prodotti e concentrarci sul Made in Italy”. La filosofia commerciale del Cavallino Rampante si basa su tre macrosistemi: i modelli auto, naturalmente, l’entertainment e i prodotti di abbigliamento con il proprio nome.

FERRARI, NUMERI E PROSPETTIVE

I numeri li spiega sempre Camilleri: “oggi il valore di mercato dei prodotti a marchio Ferrari si stima intorno agli 800 milioni di euro” – lo stesso AD ha annunciato un taglio del 30% delle categorie di prodotti e il dimezzamento degli attuali accordi di licenza. La brand extension porta ad Armani e a un passo in avanti del 10% della redditività totale in 7-10 anni.

Ferrari, il 14 novembre la quinta novità del 2019

FERRARI SEGUIRÀ PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE

L’accordo Ferrari-Armani non sarà un co-branding, ma sarà basato sulla produzione: il team della Rossa disegnerà la collezione seguendo le fasi del progetto da una futura sede a Milano, con relative nuove assunzioni. Stesso dicasi per la distribuzione, che passerà attraverso i Ferrari Store e la piattaforma e-commerce del marchio automobilistico. Da casa Armani ancora non arrivano dichiarazioni riguardo l’accordo, ma la sua storia è piena di inserimenti nel mondo dello sport: dallo sponsor per la nazionale italiana di calcio agli accordi pluriennali con la FIGC, pen non parlare del coinvolgimento nell’Olimpia Milano per quanto riguarda il basket. Con due icone del genere, lo stile italiano non può che proseguire una tradizione inimitabile e apprezzata in tutto il mondo.