F8 Tributo, 812 GTS, F8 Spider e SF90 Stradale. Sono le quattro vetture presentate dalla Ferrari nel corso del 2019 e all’appello ne manca una per completare il piano annunciato da Luis Camilleri.

La quinta sta per arrivare. La nuova vettura del Cavallino sarà svelata in una cornice inusuale per la ritualità di Maranello, che non presenterà la nuova Rossa in casa, come avviene di solito, ma a Roma il 14 novembre.

Cosa dobbiamo aspettarci sotto il telo? Difficile dirlo per il momento. Sui social, la Ferrari ha rilasciato un indizio, “Siamo pronti per La Nuova Dolce Vita” che ha senso se si pensa al luogo del lancio, ma al momento impossibile dire se in maniera sibillina è stato svelato un particolare del nome della vettura.

Arriva la V6?

Si resta sul piano delle supposizioni. Visto che ci sentiamo di escludere la Purosangue, il SUV atteso per 2022, potrebbe essere la Dino la “piccola” che dovrebbe rappresentare la porta d’accesso alla gamma di Maranello.

I muletti della vettura sono già stati avvistati più volte e secondo le indiscrezioni che girano in rete, l’auto è spinta dal V6 che già pulsa sotto i cofani delle Alfa Giulia e Stelvio Quadrifoglio, ma portato a oltre 600 cavalli e dotato di un sistema ibrido plug-in.

Non ci resta che aspettare.