Appuntamento al 17 novembre prossimo, Los Angeles, alla vigilia del Salone dell’auto. Sarà la prima mondiale di Mustang Mach-E, ovvero, il suv elettrico Ford ispirato al design della pony car, con particolari come i gruppi ottici e le linee muscolose traslati dalla fastback allo sport utility.

Arriva l’ufficializzazione di un nome circolato a lungo quale rumours, Mach-E anziché il Mach:1 della prima ora; c’è, soprattutto, il bollino Mustang su un progetto di suv medio destinato a confrontarsi con Tesla Model Y.

Le specifiche tecniche verranno rese note nella serata-evento che aprirà la raccolta dei depositi online, 500 dollari per opzionare un esemplare, priorità da trasformare in ordine nel corso del 2020.

Leggi anche: Tesla sbarca in Europa con la Gigafactory tedesca

Dagli USA alla Cina

Sarà con un’edizione speciale per il lancio, Mustang Mach-E First Edition, che si inaugurerà il debutto sul mercato: prima negli USA e in Europa, successivamente in Cina.

Il suv Mustang elettrico nasce su una piattaforma dedicata, predisposta per ospitare uno o due motogeneratori e porteranno a specifiche differenziate anche per potenza espressa, capacità del pacco batterie e autonomia. Quest'ultima è dichiarata in un (ragguardevole) dato di 590 km, tra i migliori del panorama suv elettrici.