Tratti di Tarraco, contenuti da Golf, spigolosità fedeli alla tradizione. Nuova Seat Leon “fa luce” sulle soluzioni che caratterizzano la quarta generazione, il cui debutto è previsto il prossimo 28 gennaio. Ed è a partire dalle soluzioni di stile e funzione ottenute dai led che avvia il racconto.

Tre teaser preparano l’esordio, anticipando la presenza di fari full led adattivi, dalle forme e spigoli ispirati dal suv Tarraco. Impronta rielaborata sui proiettori anteriori come in parte al posteriore, dove la fascia luminosa corre sotto lo spigolo del portellone e raccorda i fari.

Un volume che incarna sportività nella soglia del bagagliaio dal taglio dinamico e in una novità di stile che potrebbe modificare il raccordo tra lunotto e bordo del bagagliaio.

Motori, elettrificazione di scuola Golf

Il progetto di Seat Leon 2020 nasce sull’evoluzione dell’architettura MQB, i contenuti tecnici legati alle motorizzazioni come l’elettronica seguiranno la via indicata da Golf 8.

Leggi anche: Nuova Volkswagen Golf, ottava generazione digitale

Attesa, quindi, per motorizzazioni mild-hybrid e ibride plug-in, inserite tra le opzioni turbo benzina, diesel e turbo metano.

Interni avvolti dalla luce

Il terzo flash col quale nuova Leon prepara il debutto guarda all’interno. Detto delle luci di cortesia/benvenuto installate sugli specchietti retrovistori esterni, a proiettare una grafica sull’asfalto, un Hola! che accoglie all’apertura delle portiere, l’abitacolo evidenzia le soluzioni ottenute con l’illuminazione ambientale.

Passeggeri anteriori avvolti dalla striscia led che corre alla base del parabrezza e prosegue sulle portiere. Il design minimal e hi-tech della plancia è nei due ampi schermi del Virtual Cockpit e dell’ampio infotainment centrale. Sul tunnel spicca il selettore a levetta del cambio DSG.

Diversamente da nuova Golf non sarà presente il design con l’integrazione dei display su un elemento unico, sagomanto, piuttosto nuova Leon manterrà la separazione visiva della strumentazione, con una palpebra dedicata e l’infotainment centrale, separato.