A distanza di qualche mese dal divieto di circolazione per i veicoli diesel Euro 3 all'interno dell'anello ferroviario di Roma, il Campidoglio sta riflettendo sulla possibilità di bloccare tutte le auto diesel (fino a Euro 6) per la giornata di domani, 14 gennaio. Sia ieri che oggi, 13 gennaio, la sindaca Raggi ha dato il via libera per limitare la circolazione dei veicoli più inquinanti

Le ragioni

Dietro a una decisione del genere, com’è prevedibile, c’è l’alto livello di inquinamento in cui versa la città di Roma. “Si continua a segnalare un superamento dei valori di PM 10”, spiega il Campidoglio. Vista la condizione, non mancano le raccomandazioni “ad attuare una serie di azioni volte alla riduzione delle emissioni per contribuire a prevenire l'aumento delle concentrazioni inquinanti in atmosfera”. A queste premesse, si aggiunge la richiesta ai cittadini da parte dell’amministrazione comunale di “optare per l'uso dei trasporti pubblici evitando il più possibile l'impiego dell'auto e dei veicoli privati a motore; usare in modo condiviso l'automobile (car pooling o car sharing); limitare gli orari di accensione degli impianti termici e ridurre la temperatura dell'aria negli edifici”. Proprio in queste ore, si sta decidendo quali provvedimenti verranno presi per la giornata di domani.

Ecotassa 2020, l'elenco delle auto che dovranno pagare

Ultim'ora: scatta il blocco

Adesso è arrivata l’ufficialità: domani 14 gennaio a Roma stop alle auto più inquinanti fino ai diesel Euro 6. Lo ha reso noto il Campidoglio: la limitazione alla circolazione nella Z.T.L. “Fascia Verde” per i veicoli diesel da Euro 3 a Euro6 sarà valida in due diversi orari: dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 16.30 alle 20.30.