Prosegue la crescita di Tesla. Il marchio statunitense produttore di auto elettriche ha raggiunto la quota di 104 miliardi di dollari di capitalizzazione in borsa, a Wall Street, superando il valore di Volkswagen (99,8). Un traguardo notevole per l'azienda di Elon Musk seconda, nella specifica graduatoria dedicata ai brand automobilistici, solo a Toyota che primeggia con 200 miliardi. Tesla, oltre a Volkswagen, precede Daimler, Mercedes, BMW, General Motors, Ford e Honda

Una crescita costante quella di Tesla in Borsa con il titolo che ha raggiunto la quota di 572 dollari per azione (al debutto nel 2010 valevano appena 17 dollari l'una), guadagnando ben 40 punti percentuali nell'ultimo mese. A fine gennaio, inoltre, Tesla presenterà i dati economici dell'ultima trimestrale di bilancio e, stando agli analisti, in caso di stime positive, il titolo potrebbe subire un'ulteriore impennata. I principali indicatori di crescita per Tesla potrebbero essere il rispetto dei tempi di consegna delle vetture elettriche, la commercializzazione del Cybertruck e Model Y e l'avvio della produzione della Model 3 in Cina.

Tesla nel Brand Finance Global 500

E' stato presentato a Davos, a margine del meeting annuale del World Economic Forum, il Brand Finance Global 500 ovvero la graduatoria stilata da Brand Finance, società indipendente leader mondiale nella valutazione dei brand. Tesla ha ottenuto un balzo notevole passando dal 264° al 147° posto con una valutazione stimata di 12.4 miliardi di dollari con una crescita annuale del 69%. In vetta c'è Amazon con un valore di 220 miliardi di dollari. Nel report, Ferrari mantiene il vertice delle classifica tra i marchi che hanno ricevuto il massimo rating AAA+. Con un Brand Strenght Index (BSI) di 94,1 punti su 100 davanti, il Cavallino Rampante precede colossi come Disney, Coca-Cola e Rolex

Le auto più sicure del 2019: c'è anche la Model 3