Scintille Maserati, ma di elettroni. I lavori per GranTurismo elettrica sono avanzati, ma la Casa del Tridente ha, seguendo il piano industriale annunciato i mesi scorsi, un colpo a brevissimo termine.

Al Salone di Pechino, aperto al pubblico dal prossimo 21 aprile farà il suo esordio Ghibli plug-in hybrid, la prima Maserati elettrificata. Questo secondo Automotive News Europe.

Alla spina per la Cina, ma non solo

La berlina alla spina sarà un nodo cruciale del futuro a breve termine del Marchio.  Per ripartire proprio sul mercato cinese, dove nel 2019 ha perso un quarto delle vendite, approfittando degli incentivi statali per le PHEV.

Per avere una gamma più completa anche sul difficile mercato europeo, ma soprattutto per portare acqua al mulino di FCA nella corsa alla riduzione drastica emissioni di CO2 per evitare le multe dell’Unione Europea.

Ghibili PHEV rientra grande piano di Manley, che prevede 10 modelli nuovi o profondamente aggiornati entro il 2023. Un mese dopo la plug-in ibrida sarà la volta della supersportiva, il cui prototipo è stato chiamato MMXX, che sarà rivelata. a Maggio.

Levante e Quattroporte beneficeranno di un restyling. Poi toccherà alle GranTurismo e alla GranCabrio elettriche e nel 2021 anche al baby SUV Maserati, parente di Alfa Romeo Stelvio.

Maserati, le 10 novità di Manley