Dopo molte polemiche relative alle multe, causate a loro volta dalla mancata erogazione del contributo statale, il ministro Paola De Micheli delle Infrastrutture e dei Trasporti ha firmato il decreto per l'assegnazione di questo contributo o del rimborso per l'acquisto dei dispositivi antiabbandono per i bambini di età inferiore ai quattro anni.

Come ottenere il bonus seggiolini auto

È fissata per il 20 febbraio la data dalla quale si potrà richiedere il bonus (del valore di 30 euro), che sarà erogato tramite un buono spesa elettronico anche a chi ha già acquistato il dispositivo per ogni bambino di età inferiore ai quattro anni.

Per ottenere il bonus o il rimborso occorre registrarsi a partire dal 20 febbraio sulla piattaforma informatica Sogei accessibile su www.sogei.it o su www.mit.gov.it. In caso di acquisto già effettuato, chiaramente parliamo di dispositivi  in linea con le indicazioni tecniche approvate, si deve fare la richiesta di rimborso entro sessanta giorni presentando una copia del giustificativo di spesa. I buoni sono emessi in base all'ordine temporale di arrivo delle domande.

Si avvicina, inoltre, il 6 marzo, ovvero la data in cui scatterà l’obbligo di utilizzare i seggiolini auto antiabbandono, prevede il decreto fiscale Dl 124/2019, che ha messo fine all'interpretazione restrittiva introdotta a sorpresa dalla circolare 300/A/9434/19/109/12/3/4/1 del ministero dell'Interno del 6 novembre che rendeva i dispositivi auto per i bambini obbligatori dal 6 novembre.

Seggiolini antiabbandono obbligatori dal 7 novembre