Quale sarebbe stata la via intrapresa nel design di nuova BMW Serie 4 era apparso evidente con la presentazione a Francoforte di BMW Concept 4 e, in seguito, la versione da corsa GT3. L’elemento sul quale maggiormente si è dibattuto, peraltro valutazioni non nuove viste le interpretazioni proposte su X7 e Serie 7 restyling, è ancora la calandra.

Un Doppio Rene proposto in versione over-size e dal chiaro sviluppo verticale. Gli “storici” diranno come non sia una strada inedita, come le BMW degli anni '50, ‘60 e ‘70 – dalla 502 alla 1500 - abbiano percorso una strada simile. Con tutt’altre proporzioni va aggiunto.

Una griglia per ogni allestimento

Gli ultimi scatti dell’ampissima calandra che verrà adottata da Serie 4 e da BMW M4 – con alte probabilità, per usare un eufemismo, che anche nuova BMW M3 segua tale design – propongono il Doppio Rene con una griglia diversa rispetto ai profili orizzontali visti sui muletti di M4.

È chiaro come gli allestimenti vengano diversificati ciascuno anche attraverso lo stile delle cornici – cromate o shadowline – e il motivo della griglia. L’immagine diffusa su Instagram da Cochespias e Allcarnews nasconde proprio le cornici, offrendo l’impressione di una griglia unica: in realtà tracceranno un restringimento al centro, al di sotto del logo BMW sul cofano, restringimento reso meno evidente dalla tinta carrozzeria scura e i bordi del Doppio Rene neri.

Il debutto di nuova BMW Serie 4 non è stato ancora ufficializzato, BMW M3 e M4 verranno presentate nella seconda metà del 2020.