È ufficiale. Sarà Mercedes a produrre i 100 bus ibridi per Atac. La Casa di Stoccarda ha vinto la gara per l’acquisto dei mezzi in autofinanziamento. Manca solo l'ok definitivo, come si legge in una nota rilasciata dall’azienda di trasporti: “Il 10 febbraio si è tenuta la seduta pubblica per l’apertura delle buste con le offerte economiche della gara bandita da Atac per l’acquisto di 100 bus ibridi in autofinanziamento, all’esito della quale è risultata prima in graduatoria la proposta pervenuta da Mercedes. Nelle prossime settimane Atac procederà con le verifiche di rito e, all’esito positivo delle stesse, con l’aggiudicazione della gara”. Dopo i recenti blocchi al traffico di Roma e l'allarme smog, anche il trasporto pubblico si sta muovendo in direzione di una mobilità ecologica.

Tempistiche

Sperando che le pratiche di rito si svolgeranno senza intoppi, quali saranno i tempi e i modi della consegna delle nuova flotta ibrida Atac? A partire da gennaio 2021, dicono. Mercedes, inoltre, ha inserito all’interno della sua offerta la manutenzione full-service per 10 anni e doterà le vetture di cabina protetta, pedana manuale per i portatori di disabilità e impianto di climatizzazione

La soddisfazione di Atac

I principali operatori internazionali del settore, Mercedes, Iveco e Solaris, – conclude la nota – hanno presentato proposte tecnicamente ed economicamente molto competitive, a riprova dell'attrattività e credibilità riconquistata da Atac grazie al percorso di risanamento avviato da settembre 2017, considerato attendibile e duraturo dai principali stakeholder grazie ai tangibili risultati economico-finanziari ottenuti negli ultimi due anni”.

Aptis, l'e-bus di Alstom a Torino