Prima generazione: 1980-2003

L’idea della prima Fiat Panda nasce dalla mente e dalla matita di Giorgetto Giugiaro. La prima generazione presentata al Presidente Pertini aveva un obiettivo preciso: un’auto per tutti, peculiarità che ha accompagnato la city car fino a oggi. La tre porte si caratterizzava per forma squadrata, spazi più ampi e maggiore praticità rispetto alle altre utilitarie dell’epoca. Un’auto razionalista, nessun dettaglio superfluo, ma tutto costruito in funzione dello scopo. Il motore? I primissimi erano bicilindrici raffreddati ad aria. Panda poi puntava sull’affidabilità: trazione anteriore, sospensioni posteriori a balestre, freni a disco anteriori e cambio a quattro marce.