Dalla nuova generazione di Hyundai i20 non è un mistero arriverà la tanto attesa versione sportiva i20 N. Andrà a colmare un vuoto nell'offerta e nel confronto con le avversarie nel segmento B; sarà anche, per certi versi, un anello di congiunzione tra produzione stradale e impegno nelle corse, dove la i20 ha vinto il mondiale rally Costruttori nel 2019.

E potrebbe essere proprio la sportiva i20 N la protagonista del teaser video col quale Hyundai ha presentato l’utilitaria rinnovata.

N Line o vera Hyundai N?

Dopo i bozzetti di stile a prefigurare un design molto più caratterizzato e aggressivo di quanto non si è scoperto sul modello standard, si apre la via di una i20 N Line, possibile alternativa alla specifica i20 N. Entrambe vedranno la luce, restano da confermare le tempistiche.

A far propendere in favore dell’anticipazione della specifica N sono alcuni dettagli della silhouette semi-nascosta nel video: uno spoiler pronunciato, ben più di un’estensione del profilo sopra il lunotto, minigonne evidenziate da un contrasto con la tinta carrozzeria e una conformazione del paraurti posteriore, in basso, elaborata come a suggerire un design simil-diffusore. Da ultimi, poi, cerchi multirazze con un anello concentrico forse indizio di una specifica aero.

Le caratteristiche attese

Le soluzioni tecniche attese su Hyundai i20 N chiamano in gioco un motore turbocompresso, nei mesi scorsi i rumours supportavano la tesi di un millesei per arrivare a una potenza in quota 200 cavalli, livello sul quale molte hot-hatch di segmento B posizionano la propria proposta.

L'eccezione, nota, di nuova Toyota Yaris GR, a volare oltre i 260 cv (272 cv nella specifica giapponese) e con un modello molto diverso per posizionamento e velleità, non ultima la presenza della trazione integrale. Tanto che sulla stessa Yaris vedremo anche altre versioni sportive, meno potenti dell’estrema GR.