Gran Turismo Alleggerita

Nonostante la sigla GTA sia stata usata spesso, a volte anche a sproposito, è doveroso ricordare che la “vera” GTA è una sola e veniva presentata al mondo nel 1965 al Salone di Amsterdam, una vetrina non di primo rilievo per una macchina che lascerà un segno indelebile nella storia dell’auto. Nata dal genio creativo di Carlo Chiti per sostituire la Giulia TI Super, la Giulia GTA assomigliava solo esteticamente alla sua controparte standard. Già la carrozzeria, pur mantenendo le forme originali, era costruita di una leggera lega di alluminio, la Peraluman 25: questa soluzione riduceva il peso dell’auto di oltre 200 kg, sufficienti per identificarla coma Gran Turismo Alleggerita, GTA per l’appunto.  

Era un’epoca, quella in cui venne prodotta la Giulia GTA, nella quale le parole avevano ancora significato: le coupé erano coupé, i fuoristrada erano fuoristrada e le auto alleggerite, erano alleggerite per davvero. La Giulia GTA, con il suo aspetto da “ragazzaccia” è un vero pilastro di un’epoca andata oramai dimenticata, seppellita sotto montagne di campagne marketing volte a stravolgere il mondo dell’auto, con i risultati che vediamo quotidianamente.