Urus a fare la parte del leone, consegne mai così alte e un 2020 con ancora diverse sorprese in serbo. Lamborghini presenta i risultati d’esercizio 2019, lo fa in un clima di pandemia di coronavirus che rende impossibile prevedere quel che sarà in termini industriali e quanto impatterà lo scenario attuale sulle performance dell’azienda destinate a essere lette nel 2021.

"Nel 2019 Lamborghini ha confermato il suo trend di crescita, segnando nuovi record storici su tutti i fronti in termini economici. Se da un lato guardiamo con orgoglio ai risultati ottenuti, dall'altro non possiamo ignorare la situazione che stiamo vivendo oggi, sia dal punto di vista umano che aziendale, causata dal diffondersi incessante del Covid-19.

In pochi giorni le nostre abitudini e le nostre relazioni sono state stravolte, in uno scenario che trova eco in tutto il mondo. Di fronte a queste circostanze, dobbiamo essere pronti a reagire con rapidità, in modo razionale ed efficace. L'eccellente inizio del 2020, confermato dalle vendite registrate nei primi due mesi, ci dà la giusta motivazione per affrontare in modo veloce e proattivo questa sfida completamente nuova e dalla portata inimmaginabile", commenta Stefano Domenicali, a.d. della casa di Sant'Agata Bolognese.

Crescono fatturato e vendite

Alle spalle c’è un 2019 con il fatturato in crescita del 28%, a 1,81 miliardi di euro, mentre le auto consegnate sono state ben 8.205. Il suv Lamborghini Urus contribuisce per 4.962 unità a questi volumi, seguito da Huracan con 2.139 esemplari e Aventador con 1.104 unità vendute.

Nel 2018 erano state 5.750 le Lamborghini vendute, con il suv a contribuire solo per metà dei 12 mesi dell’anno fiscale. Quota 8.000 vetture è anche la soglia produttiva sulla quale deve stabilizzarsi Lamborghini prima di immaginare l’ampliamento della gamma, con un nuovo modello, una necessità più volte indicata da Stefano Domenicali, a.d. della casa di Sant’Agata Bolognese.

Huracan EVO e Sìan, via alle consegne

Novità di prodotto che, nel corso del 2020, verranno presentate sotto forma di un’inedita Huracan, Super Trofeo Omologato. Strettissima vicinanza tecnica alla Huracan da corsa, l’attesa per la presentazione è spostata sull’ultimo trimestre dell’anno.

Tra i modelli in consegna, invece, saranno le Huracan Evo e la Sìan con ibrido leggero – ottenuto dall’impiego di superconduttori – le novità annunciate.