Tocca anche al Festival di Goodwood 2020 una sorte comune a tanti eventi legati al mondo dell'automobile e al motorsport. L’edizione in programma il prossimo luglio è stata rinviata a data da destinarsi per il diffondersi del coronavirus nel Regno Unito, dove si contano 9.500 contagi al 25 marzo.

Organizzazione verso l'autunno

Si guarda già alla data alternativa per la manifestazione ospitata nella residenza del Duca di Richmond, originariamente in programma dal 9 al 12 luglio. “Nelle ultime settimane abbiamo lavorato insieme con chiunque fosse coinvolto per capire la fattibilità del Festival della Velocità nel mese di luglio.

A causa dell’incertezza legata alla minaccia del coronavirus e senza sapere se la situazione sarà significativamente migliorata entro quella data, dobbiamo con tristezza rinviare il Festival”, le parole del Duca di Richmond.

La data alternativa verrà individuata successivamente, quando lo scenario apparirà più chiaro e l’uscita dalla pandemia certa: tra fine estate e inizio autunno la finestra per il "recupero" del Festival di Goodwood.

Un altro evento legato ai motori da vivere all’aria aperta, il Milano Monza Open-Air Motor Show, programmato il prossimo giugno, annuncerà entro il 15 maggio se sarà possibile procedere secondo il calendario iniziale o rinviare l’evento in autunno.

Decreto Cura Italia: revisione, bollo, patenti, ecco le proroghe