Per un’idea di supersportiva che si rifà appieno all’epoca delle barchette, non poteva mancare un’interpretazione fedelissima. Così, McLaren Elva M6A Theme, opera di personalizzazione prodotta dalla divisione MSO, idealmente riporta in vita la McLaren M6A del 1967, secondo capitolo dell’era vincente nella serie Can-Am avviata l’anno prima.

Lo fa con la colorazione Anniversary Orange, tinta arancione totalizzante, carrozzeria e interni, superfici in carbonio interrotte dai sedili a guscio, seconda pelle fasciata dalle linee della Elva.

Aston Martin, Ferrari e McLaren: barchette a confronto

Il numero 4 non poteva che essere quello portato in pista da Bruce McLaren, vincitore nel ‘67 a Laguna Seca e Riverside.

La base tecnica della Elva resta invariata per come l'abbiamo già apprezzata in occasione della presentazione della barchetta, quindi con motore V8 4 litri twin turbo da 815 cavalli su una scocca in fibra di carbonio e soluzioni aerodinamiche in grado di isolare l'abitacolo dalla pressione dell'aria alle alte velocità.