Ancora supporto per la Croce Rossa Italiana che, dall’inizio dell’emergenza, sta combattendo in prima linea questa difficile battaglia al coronavirus. Scende in campo Toyota che, grazie al supporto della propria rete di concessionarie Toyota e Lexus, mette a disposizione degli operatori della CRI una flotta di veicoli da utilizzare fino al termine dell’emergenza sanitaria.

Coronavirus, FCA con Siare: ventilatori pronti in metà tempo

Un ulteriore aiuto

Ma che funzione avranno i veicoli Toyota messi a disposizione della Croce Rossa? Proprio in questi giorni, le auto verranno consegnate ai Comitati sul territorio della CRI. Saranno i volontari per i servizi di sostegno alla popolazione a guidarle: tra attività di assistenza sanitaria domiciliare e consegna di medicinali o beni di prima necessità, le auto Toyota e Lexus daranno il loro contributo durante questo drammatico momento.

Voglio ringraziare il gruppo Toyota per questo generoso contributo - ha commentato Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana -. Essere vicini ai più vulnerabili, alle persone fragili è da sempre la nostra missione e in questo momento sentiamo ancora più forte la responsabilità del nostro ruolo. Al tempo stesso sentiamo però forte la vicinanza di chi ci sta sostenendo in modo così generoso. Grazie a questi veicoli raggiungeremo ancora più persone che non possono uscire di casa per fare la spesa o comprare farmaci. Insieme siamo un’Italia che aiuta. Insieme ce la faremo”.

Michelin, pneumatici e manutenzione gratis per Croce Rossa e Asl