Il PDK 8 marce per la prestazione pura, un bel cambio manuale 7 marce per una connessione totale con l’auto. Porsche 911 Carrera S e Carrera 4S potranno scegliersi in entrambe le configurazioni di trasmissione, senza differenze di prezzo.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

La “politica” Porsche di proseguire nell’offerta di una soluzione manuale, in un’era di monopolio dell'automazione dei cambi – indubbiamente più veloci e facili da operare su una supercar –, si concretizza ancora in 911 e viene proposta con il pacchetto Sport Chrono di serie.

Differenziale LSD e doppietta automatica 

Al cronometro, alla app Porsche Track Precision, al selettore PSM Sport sul volante, si sommano altri contenuti ben più rilevanti per l’appassionato cultore del manuale: supporti del motore attivi, differenziale meccanico a slittamento limitato, rev-matching in scalata (un tocco di gas per raccordare il regime motore al rapporto inferiore) e un indicatore di temperatura delle gomme (solo estive): le barre blu accanto al monitor della pressione delle gomme corrispondono a gomme fredde, le barre bianche a pneumatici nella giusta temperatura d’esercizio.

Finezze che, in termini di pura prestazione, non incidono sulla velocità massima, di 308 km/h né sul tempo di 4”2 in accelerazione sullo 0-100 km/h, ben 6 decimi più lento di una Carrera 4S PDK 8 marce. In compenso, la 911 risulta 45 kg più leggera, a 1.480 kg.

Porsche 911, i nuovi optional del MY2020

Volendo proseguire e accedere all’elenco degli optional introdotti sul model year 2020 di Porsche 911 Carrera, si possono scegliere le vetrature in vetro laminato (-4 kg): parabrezza, vetri laterali, lunotto. Un’offerta che si arricchisce anche del sistema InnoDrive, assistenza alla guida derivata da Panamera, in grado di regolare l’andatura in modo predittivo. Il cruise control adattivo opera con le informazioni del navigatore e dei sensori degli Adas per analizzare il percorso nei 3 km davanti, variando la velocità a seconda del traffico o della tipologia di strada (pendenze, curve).

Sfoglia il listino Porsche: tutti i modelli sul mercato

Non finiscono qui le possibilità di personalizzazione, nuove, per la 911 Carrera. Detto dei rivestimenti in pelle “pack 930”, lanciati su 911 Turbo S e caratterizzati da elementi in pelle trapuntata e colori dalla gamma Exclusive Manufaktur, la coupé può essere dotata dello Smartlift.

Si tratta di un dispositivo di sollevamento dell’asse anteriore, di tipo idraulico, automatizzato dopo aver memorizzato lungo il percorso i punti nei quali si vuole un’altezza da terra superiore, ad esempio per superare un dosso. Smartlift registra la posizione GPS e ogniqualvolta si passerà nel medesimo punto verrà incrementata di 40 mm l’altezza da terra sull’asse anteriore.