La guida a cielo aperto è un must per molti automobilisti, che però devono fare i conti con condizioni climatiche non sempre ideali. Per loro Lexus ha progettato una serie di novità a livello di climatizzazione e aerodinamica per migliorare il comfort quando si viaggia con il vento tra i capelli. Il nuovo pacchetto debutta sulla LC Convertible, e punta a rendere fruibile e confortevole l’esperienza di viaggio a cielo aperto.

Toyota e Lexus, veicoli a disposizione della Croce Rossa

Comfort garantito

Lexus si è concentrata sul mantenimento di una temperatura ideale all’interno dell’abitacolo anche quando il tetto è aperto, e per farlo si è affidata all’elettronica. Il climatizzatore infatti è ora in grado di rilevare quando la capote è abbassata e agire di conseguenza. Il sistema intelligente, inoltre, si adatta a funzionare anche a seconda dell’altezza degli occupanti, garantendo per esempio il riscaldamento dei poggiatesta nel giusto punto.

Lexus ha chiamato questo sistema Intelligent Climate Concierge. Presentato sulla LC Convertible, gestisce la climatizzazione in modo totalmente differente rispetto alla coupé e alla stessa cabrio quando viaggia a capote chiusa. In particolare il flusso d’aria è più potente, in modo da raggiungere i punti più lontani dalle bocchette, lavorando in simbiosi con il riscaldamento di sedili, poggiatesta e volante.

Lexus: 250.000 SUV ibridi venduti in Europa

Aerodinamica rivista

Oltre al controllo intelligente del climatizzatore, la LC Convertible garantisce anche un pacchetto aerodinamico specifico, realizzato per ridurre le turbolenze e migliorare il comfort a bordo. Ne fanno parte innanzitutto due deflettori: il primo, garantito fino a 60 km/h, riduce il flusso d’aria intorno alle teste degli occupanti del 20%. Il secondo, opzionale, funziona a velocità maggiori e si installa sopra ai sedili posteriori. Garantendo una riduzione dei flussi del 67% a 100 km/h.

Anche l’aerodinamica della carrozzeria è stata rivista. Rispetto alla coupé è stata ridisegnata la linea di cintura, che nella parte posteriore si congiunge con il bagagliaio rendendo più fluido possibile il flusso dell’aria.

Voglia di guidare: top 10 delle cabrio per assaporare la libertà