Dopo le anticipazioni dell’agenzia Reuters, arrivano nuovi approfondimenti sullo stop delle consegne relative a nuova Volkswagen Golf. A causa di un problema riscontrato nel funzionamento del sistema eCall, a Wolfsburg si è deciso di intervenire sul software che assicura l’attivazione della chiamata d’emergenza in caso di incidente o richiesta di assistenza.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Il dispositivo rientra tra i sistemi resi obbligatori a livello comunitario dal 2018, un software in grado di attivare l’invio di dati utili a individuare l’auto e inviare i soccorsi nel caso in cui sia protagonista di un incidente.

Da una nota diffusa da Volkswagen e riportata da Autocar, nel corso di verifiche interne è stato rilevato su singoli esemplari di Golf 8 – e sul fronte Skoda su alcune Octavia – una trasmissione dei dati non affidabile dal software della centralina di controllo dell’eCall o l’unità di connettività online, che potrebbe portare a un funzionamento non nel pieno delle sue funzionalità.

Sfoglia il listino Volkswagen: tutti i modelli sul mercato

L’intervento di ripristino passerà da un aggiornamento del software in questione, che potrebbe arrivare a metà giugno; si prospetta un richiamo per gli esemplari che dovessero essere stati già consegnati, per intervenire e superare il malfunzionamento.

Volkswagen, stop alla produzione: la domanda è troppo bassa