Scandalo Dieselgate, nuovo importante capitolo. La Corte federale di Cassazione tedesca ha stabilito infatti che Volkswagen dovrà risarcire tutti i suoi clienti coinvolti dalla querelle emissioni. I consumatori dovranno però obbligatoriamente detrarre i chilometri percorsi dalla cifra che riceveranno.

Nordio,VW Italia: "Priorità, smaltire gli stock"

GALEOTTA FU LA SHARAN

La decisione è arrivata in seguito al caso di un uomo che aveva richiesto un risarcimento al Marchio di Wolfsburg, in quanto nel 2014 aveva acquistato una Sharan a 31.500 euro. Dato che la vettura era già stata utilizzata, i giudici avevano stabilito che al signore venissero pagati 25mila euro più i tassi. Nulla da fare, perché entrambe le parti in causa hanno fatto ricorso. Una sfida legale terminata quest'oggi, con la nuova sentenza della Cassazione, che quindi a questo punto ha creato un precedente a favore di tutti i clienti.

Volkswagen continua quindi a non avere pace dopo lo scandalo sulle emissioni truccate, scoppiato nel 2015. A questo punto, il Marchio dovrà prepararsi ad affrontare tutti gli altri processi ancora in corso con i clienti coinvolti nel Dieselgate, che, pare, siano circa 60mila.

La gamma Volkswagen: consulta il listino completo!