Ford Bronco, un nome che negli Stati Uniti ha una storia molto importante, tornerà sulle strade dal prossimo luglio. Il Marchio dell’Ovale Blu ha ufficializzato la presentazione del modello. 

Un fuoristrada che si candida a diventare concorrente diretto di un’altra icona dell’off-roadd: la Jeep Wrangler. Tra poche settimane la vettura sarà rivelata, dopo che l’esordio programmato a marzo è stato rinviato causa Coronavirus.

Bronco richiama il nome di un modello storico ed è realizzata su base del pick-up Ranger. Percorso inverso rispetto al Wrangler, dalla quale nasce il pick-up Gladiator.

Il design richiama quelli del modello classico, le capacità saranno quelle da fuoristradista tradizionale (approfittato dal “buco” lasciato dall’originale Land Rover Defeneder) pur con tecnologie “civilizzate” da moderno ruote alte. 

Anche la Bronco Raptor da oltre 400 cavalli

Bronco 2020 sarà disponibile due porte a passo corto, versione tipica per i puristi dell’offroad, e a quattro porte a passo lungo. Lo stile presenta linee decise, molto appuntite e squadrate.

Una notevole altezza da terra, passaruota molto alti. Le stigmate sembrano esserci tutte. Per gli USA, per ora il mercato annunciato è il Nord America, l’Europa non è stata ancora menzionate, solo motori benzina. Da 1,5 litri in su, fino al V6 da 400 cavalli per Bronco Raptor.

Ford Bronco R

AUTOMOTIVE.LAB - Solo i curiosi scopriranno il futuro dell'auto