Domani è il giorno: dal 3 luglio sarà possibile ordinare, in tutti gli showroom Jeep italiani, le nuovissime Jeep Renegade 4xe e Jeep Compass 4xe, già star del mercato europeo e soprattutto primi modelli con tecnologia hybrid plug-in della Casa americana. Jeep prosegue la sua strada verso l’elettrificazione con l’obiettivo di assumere un ruolo di leadership nel settore dell’ecomobilità, ma senza perdere il fascino dell’avventura a quattro ruote.

Renegade 4xe e Compass 4xe sono i Suv Jeep più performanti della gamma, come recita il claim “Go Anywhere, Do Anything” della Casa. Grazie all’ibrido, anche l’utilizzo quotidiano in città è facilitato in virtù dell’autonomia in full electric di 50 km.

MOTORI

Entrambi i modelli sono dotati di un motore turbo a benzina da 1,3 lt e un motore elettrico sull’assale posteriore, con batteria da 11,4 kWh ricaricabile in marcia o tramite presa di corrente. Per alimentare la batteria si possono utilizzare l’esclusiva easyWallbox o la Connected Wallbox, oltre ai canonici punti di ricarica pubblici. Potenza a due livelli: 130 o 180 cv (il primo per le versioni Business e Limited, il secondo per S e Trailhawk), più i 60 cv prodotti dal motore elettrico per un totale rispettivo di 180 e 240 cv. L’elettrico fornisce una coppia di 250 Nm, il termico arriva a 270 Nm. La combinazione di questi fattori rende Compass e Renegade 4xe in grado di un’accelerazione 0-100 km/h in 7,5” con una velocità massima di 130 km/h in elettrico e 170 km/h con l’ibrido.

MODALITà DI GUIDA

Tre le modalità di guida dei nuovi modelli: Electric, Hybrid ed E-Save. Se la prima è ideale per i tratti in centro città, la seconda restituisce la massima efficienza del sistema mentre la terza consente la ricarica e la conservazione della batteria. Da sottolineare varie funzionalità: Sport Mode, che permette prestazioni più sportive; E-Coaching, per monitorare la guida e gestire meglio l’energia; Smart Charging, che interagisce con lo smartphone e rende più facile la ricarica.

ALLESTIMENTI

Sia Renegade che Compass si dotano di caratteristiche esclusive come il display a colori TFT da 7”, lo schermo a colori del sistema Uconnect da 8,4” per visualizzare al meglio le informazioni necessarie alla guida e alla ricarica del veicolo. Tre gli allestimenti disponibili: Limited, S e Trailhawk, tutti con configurazione a trazione integrale e cambio automatico a sei marce. La versione Business, invece, è disponibile soltanto per Compass.

PERSONALIZZAZIONE E SICUREZZA

Fino a 18 diverse combinazioni di colori su Renegade e 22 su Compass, il livello di personalizzazione dell’auto è notevole. Inoltre, a livello di connettività, i nuovi Uconnect Services prevedono cinque pacchetti di serie: My Assistant, My Car, My Remote, My Navigation e My eCharge utilizzabili anche da remoto tramite app. A livello di sicurezza, i più avanzati sistemi ADAS caratterizzano entrambe le vetture: fari Full LED ad alta visibilità, Bi-Xenon (solo su Compass), Intelligent Speed Assist and Traffic Sign Recognition (su Renegade), Forward Collision Warming e Lane Departure Warning Plus su entrambe. In ultimo, per la prima volta su un modello Jeep si potrà trovare il Drowsy Driver Detection, il rilevatore di stanchezza, di cui è dotata Renegade.

Il prezzo di partenza è di 38.500 euro per Jeep Renegade 4xe mentre Compass 4xe si vende da 42.650 euro, ordinabili da domani in tutti gli showroom Jeep italiani. 

FCA e RSE insieme per mettere alla prova la Jeep Renegade 4xe