Il gruppo che nascerà dalla fusione tra FCA e PSA ha un nome: si chiamerà Stellantis. L’annuncio è arrivato nella tarda serata del 15 luglio e segna un ulteriore passo verso il completamento dell’operazione definita dal Combination Agreement del 18 dicembre del 2019.

Cosa significa Stellantis

La scelta sul nome ha una filosofia ben precisa. L’idea di voler evocare come l'unione di due marchi dalle radici comuni, crea un nuovo soggetto più forte della somma delle singole parti ed è pronto ad affrontare le sfide future della prossima era della mobilità. Il resto l’ha fatto la lingua latina, grande madre della cultura italiana e francese, offrendo una parola che deriva dal verbo “stello” e significa “essere illuminato dalle stelle”.

Il nome Stellantis identificherà solo la holding a capo del gruppo e presto avrà anche un logo specifico e non cancellerà l’identità dei marchi che compongono la nuova galassia italo-francese, che continueranno ad esistere con proprio nome e logo preesistente.

Fusione, il closing entro il 2021

Il completamento della fusione paritetica (50/50) sarà completata entro la fine del primo trimestre 2021, subordinatamente al soddisfacimento delle consuete condizioni di closing, inclusa l'approvazione da parte degli azionisti di entrambe le società nelle rispettive Assemblee Straordinarie e il soddisfacimento dei requisiti antitrust e altri requisiti normativi.