In Europa dovremo aspettare il 2021 per guidarla, in Giappone si appresta invece a entrare nei concessionari. Toyota Yaris Cross esplora il segmento dei suv urbani, anticipazioni dal Sol Levante vanno ad arricchire quel che già si conosceva del progetto sviluppato su architettura TNGA-B, condiviso con Yaris berlina.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Ha le fattezze dello sport utility e ne dichiara i relativi punti di forza. Anzitutto, la versatilità dello spazio a bordo, sbalzi maggiorati che vanno a tutto vantaggio – al retrotreno – alla voce capacità di carico. Nel bagagliaio ci sarà spazio per caricare fino a 390 litri, questo il volume utile. Spazio e soluzioni pratiche, dagli occhielli per vincolare gli oggetti a un piano posizionabile su due altezze differenti, fino alla presenza del portellone ad apertura automatizzata, hands-free con gesture del piede sotto al paraurti.

E-Four Yaris Cross e modalità da sterrato

Da uno sport utility ti aspetteresti anche velleità di off-road, che Yaris Cross interpreta sia nella proposta con motore benzina 1.5 litri annunciata in Giappone (a scelta 2 o 4 ruote motrici) che per l’Hybrid di nuova generazione, E-Four dotato di motogeneratore sull’asse posteriore. Dal selettore delle modalità di guida Multi Terrain Select si potrà specializzare la ripartizione della coppia su Mud&Sand, Rock&Dirt, oppure Normal; ulteriori programmi elettronici, come lo Snow, ottimizzano la trazione in specifiche condizioni di aderenza. Spicca per consumi bassissimi, dichiarati oltre i 30 km/litro nel ciclo WLTP, quelli di Yaris Cross Hybrid.

Adas, la novità del controllo dell'accelerazione

Se il full hybrid è tra i temi tecnici che automaticamente si collegano a Toyota, altrettanto può dirsi del Safety Sense, pack di Adas proposti di serie. Il crossover urbano offre sistemi noti, come la frenata d’emergenza con rilevamento pedoni e ciclisti (questi ultimi solo nella guida diurna), e altri di recente sviluppo, com’è l’assistente al controllo dell’accelerazione.

Si tratta di un sistema elettronico in grado di interpretare se la pressione dell’acceleratore è eccessiva per la condizione di guida specifica - per un errore del guidatore, inavvertitamente a dare troppo gas - e “correggere” di conseguenza l’erogazione della potenza, oltre a evitare il rischio di finire addosso a un’altra auto per un’errata pressione del pedale.

Il controllo della velocità con il cruise control operativo sui rilevamenti del radar anteriore è presente a tutte le andature, completato dal mantenimento attivo di corsia, Lane Tracing Assist. Il supporto dell’elettronica al controllo dell’auto arriva anche per aiutare il guidatore nelle manovre di scarto e aggiramento di un ostacolo, con l’intervento sul volante.

Sfoglia il listino Toyota: tutti i modelli sul mercato

Novità in casa Toyota è il controllo della traiettoria, che evita il superamento di corsia, nel caso in cui in autostrada il suv venga investito da raffiche di vento laterale; Adas pensato per mitigare le conseguenze di un primo impatto è il dispositivo di frenata autonoma dell’auto successivamente per evitare un ulteriore incidente.