Ritocchi, una migliore dotazione di Adas e l’aggiornamento dell’infotainment, sono al centro del restyling di Audi Q2. Il crossover urbano andrà a listino nel terzo trimestre dell’anno, lo farà inizialmente con motore 1.5 TFSI, turbo benzina da 150 cavalli e 250 Nm, manuale 6 marce o S Tronic 7 marce, aspettando il completamento dell’offerta con altre motorizzazioni benzina e diesel.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Come lo farà? Con un frontale ridisegnato, nei fari soprattutto. Di serie a led, sono i Matrix led adattivi a rappresentare l’optional inedito, con 7 moduli a controllo singolo, in grado di abbinare la massima luminosità su strada e ridurre l’intensità dove serve, per non accecare altri automobilisti. Specifica top di gamma che porta con sé anche le frecce ad accensione dinamica e le luci posteriori a led (singolarmente offerte, di serie, dall’allestimento Business).

Dimensioni da suv urbano, colori inediti

Segni visibili del rinnovamento 2021 di Audi Q2 sono anche nella calandra single frame leggermente rivisitata, frontale contraddistinto, nelle soluzioni di stile advanced e S Line dalla presenza delle feritoie ispirate alla Audi Sport Quattro dell’84.

Il progetto conferma naturalmente il posizionamento nel segmento B-suv, con 4,21 metri in lunghezza, colorati con nuove tinte, inedita per Audi la sfumatura verde Menta, al debutto su Q2 il grigio Manhattan, blu Navarra, grigio Zinco, blu Turbo. Una edition one sarà disponibile al lancio, particolarmente accessoriata, visti i fari Matrix led, i cerchi da 19”, l’assetto S Line ribassato di 10 mm e i sedili sportivi. Interni che propongono rivestimenti in microfibra Dinamica in sostituzione dell’Alcantara ma, soprattutto, un comparto infotainment rivisto.

Tutte le versioni, invece, potranno contare sullo sterzo a demoltiplicazione variabile, assetto con un extra di regolazione offerto dalle sospensioni con ammortizzatori dalla rigidità variabile mediante Audi drive select.

Infotainment più grande e Audi connect di serie

Lo schermo diventa da 8,3 pollici ed è proposto con sistema MMI plus e l’evoluzione MMI plus con MMI Touch – dotato di navigatore –, nonché servizi Audi connect sin dalle versioni d’accesso. Si tratta di pacchetti di connettività con molteplici funzioni, standard è il Remote&Control per la verifica via app myAudi dell’auto, info come i chilometri percorsi, la localizzazione del veicolo, l’apertura/chiusura delle portiere, i consumi. Di serie sin dalle Q2 in allestimento d’accesso anche Audi connect Safety&Service (comprende l’eCall, la prenotazione di un appuntamento presso il service, il supporto dell’assistenza nella propria lingua).

Tra le novità del crossover, da segnalare la possibilità di avere un impianto di aerazione e riscaldamento attivabile a motore spento – programmabile o gestibile via app -; detto della presenza dell’Audi Virtual Cockpit da 12,3 pollici standard in allestimento Business Plus, il Q2 2021 offre l’interfaccia Apple CarPlay e Android Auto, nonché la ricarica dello smartphone a induzione e un impianto premium Bang&Olufsen da 705 watt.

Sfoglia il listino Audi: tutti i modelli sul mercato

Cruise control anche di tipo predittivo

Sul versante Adas, da registrare l'assistente al parcheggio automatizzato, il monitoraggio con avviso del rischio di collisione con altri veicoli durante la retromarcia, la frenata d'emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti, fino a un cruise control adattivo che opera correggendo anche la traiettoria e mantenendo la corsia. E' dotato di funzione stop&go nonché della variante predictive efficiency, che regola la velocità in base al percorso (dati ottenuti dal navigatore) quindi anche in assenza di altri veicoli su strada in funzione dei quali variare l'andatura.