Vivere le emozioni della Formula 1 a Monza, anche se i cancelli dell'Autodromo lombardo resteranno chiusi. È questo l'obiettivo di Alfa Romeo, che nel weekend offrirà agli appassionati del Biscione la possibilità di seguire le qualifiche e il gran premio d'Italia dal Museo di Arese. Con tante attività ed eventi per i visitatori di questi MonzaDays 2020, a partire dall'opportunità di cimentarsi in una prova cronometrata di pit stop su una vera monoposto.

Alfa Romeo, Guidando la storia: la Giulia GTAm

Week end all'insegna del Biscione

Mentre l'autodromo di Monza ospiterà il gran premio d'Italia a porte chiuse, a pochi chilometri di distanza l'Alfa Romeo consentirà di vivere un'esperienza diversa da quella che si vivrebbe in circuito, ma non meno appassionante. A partire dalle qualifiche e dal gran premio stessi, che saranno proiettati sul maxi schermo della Sala Giulia, per poter seguire la gara di Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi in diretta.

Ma l'esperienza progettata da Alfa Romeo va oltre: al Museo di Arese sarà infatti possibile cimentarsi in una competizione di pit stop a squadre. Quanto è difficile eseguire un cambio gomme in pochi secondi su una monoposto di Formula 1? È quello che in Alfa Romeo vogliono far scoprire agli appassionati.

Alfa Romeo Milano, il B-SUV potrebbe anticipare l'arrivo

Tutor d'eccezione

A spiegare come seguire il pit stop perfetto ci saranno i meccanici e i tecnici che operano nel team di F1 del Biscione: Alessandro Agansati, System Engineer, sarà presente al Museo, mentre Xevi Pujolar, Head of Track Engineering, sarà in collegamento dall’Autodromo di Monza. Protagonisti di video saranno invece Beat Zehnder, Sporting Director, e Camilo Zürcher, Car chief Giovinazzi. Senza dimenticare il passato: negli anni '50 per eseguire un cambio gomme in appena 22 secondi bastavano 3 sole persone. A spiegare come ciò avveniva sarà il curatore del Museo Lorenzo Ardizio.

Lunga la lista degli eventi a disposizione degli alfisti: dalle conferenze del ciclo backstage (dedicata al motore 4 cilindri turbo Alfa Romeo) alle parate sul circuito esterno al Museo. Senza dimenticare la possibilità di visitare l'intera collezione Alfa Romeo, inclusi quei pezzi normalmente non in esposizione ma visibili in occasione dei 110 anni del Biscione. Tra le auto in mostra anhe la nuova Giulia GTA e la concept car Tonale. Domenica alle 19, infine, sarà possibile assistere alle riprese di Race Anatomy, la trasmissione di approfondimento di Sky Sport F1, che verrà trasmessa in diretta proprio da Arese. Tutte le attività sono incluse nel prezzo del biglietto d'ingresso al Museo. Ma, viste le norme attuali che contingentano le presenze, Alfa Romeo consiglia di prenotare la visita.

Alfa Romeo Giulietta, compatta senza tempo