Un tuffo indietro di quasi un secolo, al tempo delle auto da corsa streamlined, i “siluri” pionieri della massima ricerca aerodinamica. Lo compie Carrozzeria Touring Superleggera, presentando la berlinetta Aero 3 al Concorso d'Eleganza Salon Privé. Forme cesellate dall’artigianalità degli specialisti di Terrazzano di Rho, dettagli come le tolleranze tra gli accoppiamenti dei pannelli tutte a 2 millimetri, promettono una qualità costruttiva altissima.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Sotto l’abito, in Stratosphere Red, c’è un telaio spaceframe in alluminio, un motore V12 aspirato da 6.2 litri in posizione anteriore. Indizi che rimandano a uno schema di base Ferrari F12berlinetta. Resta l’unicità della Carrozzeria Touring Superleggera, i pannelli in fibra di carbonio e un design dai particolari vintage, come la pinna di squalo.

La pinna richiama il passato

Non assurge una precisa funzione aerodinamica sulal Aero 3 – sui prototipi e le hypercar più estreme è invece funzionale a una maggiore stabilità dei flussi in curva –, piuttosto evoca il passato e si integra bene nell’insieme della coda, con un dettaglio per cultori della tecnica: una scala graduata con l’incidenza alare dello spoiler mobile.

Carrozzeria Touring Superleggera Aero 3 parla il linguaggio stilistico di superfici morbide e continue, dalla cellula abitacolo rastremata in coda al profilo della fiancata a “siluro”. Non manca la ricerca aerodinamica moderna, su stilemi classici, l’estrattore ne è testimonianza.

Artigianale e personalizzabile nei particolari

La produzione, su richiesta e con un ovvio programma di definizione di tutti i particolari della vettura, sarà limitata a 15 esemplari. All’interno si parte da materiali come l’alluminio lucido, lavorazioni in nero opaco, elementi in fibra di carbonio opaca, rivestimenti in pelle Foglizzo.

Sfoglia il listino delle auto nuove: tutti i modelli sul mercato

Stile eminente, Aero 3 è anche prestazione altissima: 340 orari di velocità massima, 3”1 in accelerazione sullo zero-cento orari.

Rispetto alla base tecnica del telaio e motore Ferrari F12 Berlinetta, il progetto Touring Superleggera ha un corpo vettura più lungo e risulta più leggera di circa 150 kg.