Jeep è sinonimo di fuoristrada e avventura, e il suo Wrangler è uno dei mezzi più adatti che esistano al globo per lasciarsi l'asfalto alle spalle e inoltrarsi nella natura. Ma anche le leggende dell'off road hanno dei limiti oggettivi, che non andrebbero mai oltrepassati. Una regola che ha scoperto a sue spese un uomo americano, possessore appunto del mitico fuoristrada a stelle e strisce. E che, dopo essersi spinto su un percorso sterrato destinato solo a pedoni e biciclette, è stato costretto ad abbandonare l'auto in mezzo al nulla.

Jeep Renegade e Compass ibride si guidano in abbonamento con CarCloud

Fuoristrada troppo estremo

L'episodio è avvenuto in una zona montuosa della California, a San Bernardino. La Wrangler si era avventurata in un percorso off road seguendo un sentiero che poi si è rivelato essere davvero troppo stretto per le dimensioni del fuoristrada americano, o di qualsiasi altra automobile. Un sentiero percorso sul crinale di una montagna, pensato per il passaggio di escursionisti a piede o al limite di ciclisti dotati di mountain bike. Ciononostante, il guidatore della Wrangler ha tentato di proseguire il suo cammino, fin quando l'auto è stata impossibilitata a proseguire.

Una volta resosi conto della situazione, l'uomo ha pensato che la soluzione migliore fosse quella di abbandonare l'auto là dove era arrivata, sulla costa del monte, in bilico tra lo stretto sentiero e il dirupo.

Jeep Wrangler Rubicon 392 Concept, la belva con l'HEMI

Missione recupero

Ora l'auto dovrà essere recuperata e riconsegnata al suo proprietario. Ma non sarà un'impresa facile, cista la difficoltà di raggiungere con un altro mezzo il luogo dell'abbandono. Inoltre la Jeep potrebbe essere danneggiata, e per evitare ulteriori danni bisognerà procedere con estrema cautela.

In ogni caso l'uomo, oltre ai costi di recupero del mezzo, dovrà pagare anche una multa, dato che nel sentiero era proibito il passaggio di veicoli a motore.

Mercedes Classe G da corsa firmata dal direttore artistico di Louis Vuitton