Chi non ricorda le prime supercar Lamborghini? Tra queste spicca la Diablo SV, prodotta in soli (secondo quanto afferma la Casa di Sant’Agata Bolognese) in 425 esemplari. Adesso uno di questi è stato messo all’asta, organizzata negli USA a Gaithersburg (nel Maryland) ma sul sito Bring a Trailer è possibile seguirne l’andamento: l’asta si chiuderà tra un giorno e, mentre stiamo scrivendo, le offerte hanno raggiunto i 197mila dollari (poco più di 167mila euro).

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il nostro listino

Potenza

La Diablo SV all’asta risale al 1998, è spinta da un V12 aspirato da 5.7 litri, in grado di generare 530 CV e 580 Nm. Potenza scaricata sulle ruote posteriori tramite un cambio manuale a cinque rapporti e un differenziale a slittamento limitato ZF.

I dettagli

Carrozzeria Deep Black e speciale scritta SV sulle portiere, ecco cosa salta immediatamente all’occhio della supercar italiana. Ci sono poi i cerchi OZ Racing da 18” a cinque razze dotati di freni Brembo e pneumatici Pirelli P Zero Rosso (da 245/35 all'anteriore e da 335/30 al retrotreno) e il sistema di regolazione dell’assetto sull’asse frontale e sull’alettone posteriore. Infine, la Diablo SV monta ancora i fari a scomparsa. Secondo quanto riporta Bring A Trailer, gli ammortizzatori frontali sono stati ricostruiti nel febbraio del 2017, mentre i bracci inferiori e superiori della barra antirollio sono stati sostituiti per alcuni problemi meccanici.

Lamborghini Urus Graphite Capsule, il Toro colorato

Gli interni

Sguardo anche agli interni. Spicca la fibra di carbonio sulla console centrale. Ci sono poi il sistema audio Pioneer a scomparsa e altoparlanti Alpine. Non manca la pelle nera, con abbiano tappetini e pannelli. E quanto segna il contachilometri di questa Diablo SV? Circa 37.000 km totali.

Lamborghini, barchetta di Squadra Corse in arrivo