Ritocca un po’ stile e dotazione, Tesla Model 3 con il model year 2021. Aspettando l’attivazione delle funzioni avanzate dell’Autopilot, dalla guida assistita in città al riconoscimento dei segnali di stop e dei semafori, fino a una funzione Summon avanzata – l’auto è in grado di raggiungere il guidatore dallo stallo di parcheggio – si registrano variazioni di secondo ordine.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

E interessano soprattutto lo stile, all’esterno con la novità degli inserti neri in sostituzione delle cromature: intorno ai finestrini, sulle maniglie, negli inserti dietro le ruote anteriori. Accorgimenti che proseguono con design aggiornati per i cerchi da 18 e 19 pollici, dove Tesla Model 3 Performance avrà inediti cerchi da 20” Uberturbine bruniti. Il top di gamma della berlina media parte da 64.590 euro e dichiara i 261 orari di velocità massima e 3”3 in accelerazione sullo zero-cento.

Interni, ricarica wirelesss per 2

Marginali variazioni anche sull’omologazione dell’autonomia di marcia, anche per una gommatura differente: si spazia dai 430 km della Model 3 Standard Range Plus (49.500 euro) ai 580 km della Performance, passando per i 567 km di Model 3 Long Range. Tutte, oltre all’Autopilot nella proposta base, di serie, hanno il tetto in vetro e (novità) il portellone del bagagliaio ad apertura elettrica.

Sfoglia il listino Tesla: tutti i modelli sul mercato

All’interno sono altri dettagli sul tunnel a segnare la differenza, con i vani portaoggetti modificati nelle chiusure, proseguendo con il vano di ricarica wireless ora per due smartphone e le alette parasole a blocco magnetico.

Tesla Full Self Driving, alle porte la beta per clienti selezionati