Tutta nuova, con un design inedito e ibrida. La quarta generazione di Kia Sorento cambia dentro e fuori e si prepara a debuttare anche in Italia, in attesa della versione plug-in prevista per inizio 2021. Tra i suoi punti di forza una grande versatilità, tanta tecnologia di bordo e nessuna paura di affrontare i percorsi più difficili anche in fuoristrada.

Kia Stonic GT Line, il crossover tira fuori la grinta

Nuova dentro e fuori

A 18 anni dalla prima Sorento, per la Casa coreana è giunto il momento di rilasciare la quarta generazione del suo Suv di punta. Un taglio netto con il passato che parte da una base tecnica rinnovata e completa l'opera con tecnologia d'ultima generazione e un design totalmente inedito. Sorento punta in alto e lo mostra subito con il suo look elegante e ricercato, che mantiene molto poco delle precedenti generazioni del modello.

La vettura si fa più squadrata e il design si arricchisce di nuovi elementi, specie nella fiancata. Davanti i fari si collegano alla calandra che resta fedele alle forme Kia, mentre dietro i fanali perdono la forma a sviluppo orizzontale e si sdoppiano. Anche dentro cambia tutto, con un abitacolo più moderno, confortevole e ricco di schermi.

La nuova Sorento rappresenta un inedito per Kia, in quanto è la prima vettura costruita sulla nuova base destinata ai Suv di medie e grandi dimensioni. Il risultato è un mezzo in grado di ospitare la trazione integrale e la tecnologia ibrida, garantendo nel contempo grande spazio a bordo e tre file di sedili. Diventando, tra l'altro, l'unica ibrida a sette posti disponibile sul nostro mercato.

Kia accelera sull'elettrico: 7 modelli sulla E-GMP in arrivo

Doppia scelta ibrida

Per questa generazione di Sorento, Kia ha deciso di puntare tutto sull'ibrido, offrendo due scelte ai futuri clienti. La prima a essere disponibile sarà quella che abbina il motore turbobenzina T-GDi da 1,6 litri a un'unità elettrica da 44,2 kW con batteria da 1,49 kWh. Questa unità elettrificata, denominata da Kia Smartstream, garantisce 230 cv e 350 Nm di coppia con consumi ed emissioni contenuti.

Per chi invece punta su una soluzione ancora più ecologica, la Casa metterà a disposizione anche una versione plug-in hybrid, che sarà disponibile dal primo trimestre del 2021. In questo caso il 1.6 a benzina è abbinato a un motore elettrico da 66,9 kW e 304 Nm con pacco batteria da 13,8 kWh. In questo caso la potenza di sistema sale a quota 265 cv con 350 Nm con emissioni e consumi ancora più ridotti (attualmente in fase di omologazione). La versione plug-in, inoltre, sarà disponibile con trazione integrale AWD.

È proprio il sistema a quattro ruote motrici uno dei punti di forza della nuova Sorento, che promette di non arrestarsi neppure dove termina l'asfalto. La nuova scocca e le sospensioni riprogettate rendono la vettura adatta alla guida in fuoristrada, condizione in cui interviene il sistema Terrain Mode. Quest'ultimo consente di selezionare il tipo di fondo che si sta affrontando in modo che l'elettronica possa gestire al meglio la trazione su ogni singola ruota.

Kia Stinger, restyling di sostanza per la GT coreana

Tanta tecnologia

La quarta generazione del Suv coreano fa un vero e proprio salto in avanti dal punto di vista della tecnologia di bordo. Nell'abitacolo dominano infatti gli schermi da 10,25 e 12,3 pollici, al quale si può aggiungere il sistema audio standard da 8 pollici per connettere gli smartphone con Android Auto e Apple CarPlay. Una cooperazione, quella tra auto e telefono, che si rende ancora più efficace con la funzione UVO Connect di Kia, per comunicare con l'auto e trasferire dati anche da remoto. Completano il quadro l'head-up display e i più avanzati sistemi ADAS per garantire il massimo della sicurezza.

In Italia la nuova Sorento sarà disponibile unicamente in configurazione a sette posti con motorizzazione ibrida. Tre gli allestimenti: Business, Style ed Evolution.

Hyundai, Kia e LG Chem lanciano la "battaglia delle batterie"