May(bach) fu più tecnologica e avanzata. Da nuova Classe S a Mercedes-Maybach Classe S, ovvero, moltiplicare lusso e spazio a bordo, grazie a 18 centimetri in più tra gli assi, un passo che si spinge ai 3 metri e 40 centimetri, praticamente gli ingombri di una citycar destinati tutti a coccolare manager e amanti del lusso su quattro ruote.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

L’ammiraglia complessivamente vale 5,47 metri di lunghezza e perfezione tecnica, aiutati in manovra e nel mistostretto dall’optional dell’asse posteriore sterzante, declinato in due varianti per ampiezza dell’angolazione raggiungibile.

Livello 3 pronto

Le conferme del Drive Pilot, in grado di guidare in autonomia dalla seconda metà del 2021 e, inizialmente, su autostrade tedesche individuate nei tratti – sui quali la guida diventa di Livello 3, hands-off fino a 60 km/h, in condizioni di tanto traffico o marcia in colonna –, dei fari anteriori in grado di proiettare sull’asfalto avvisi su potenziali pericoli registrati dai sensori degli Adas, del MBUX di seconda generazione con Interior Assist, sono contenuti noti da nuova Classe S.

Il silenzio degli interni

Maybach si spinge oltre, specializzandosi sul massimo comfort, ottenuto anzitutto insonorizzando ulteriormente l’abitacolo: materiale fonoassorbente aggiuntivo è applicato internamente ai passaruota, il terzo finestrino laterale, fisso, è del tipo in vetro laminato, mentre per la prima volta Mercedes-Maybach lancia un dispositivo di cancellazione attiva dei rumori (Active Road Noise Compensation), mediante frequenze acustiche di segno contrario a quelle rilevate dai microfoni e fastidiose all’orecchio umano. L’impianto Burmester, quindi, non solo per suonare musica di altissimo livello, ma per ovattare ancor di più l’abitacolo.

Silenzio totale che, volendo, può essere raggiunto eliminando all'origine anche il rumore prodotto dal rotolamento delle gomme, con l’optional di pneumatici dotati di uno strato di schiuma fonoassorbente al di sotto della carcassa, tecnologia proposta già da diversi costruttori di gomme.

Executive coccolati e massaggiati

Vivere l’ammiraglia dai sedili posteriori è un’esperienza arricchita dai sedili Executive di serie, con supporto ai polpacci in grado di effettuare dei massaggi, il poggiatesta e lo schienale riscaldati per la zona collo-spalle, proseguendo con lo schienale reclinabile fino a 43,5 gradi, dove non si preferisca una posizione più eretta, a 19°, per lavorare sfruttando i tablet dell’impianto MBUX – fino a 5 schermi a bordo, anche Oled –. Con lo Chauffeur Package, poi, il sedile anteriore lato passeggero è inclinabile oltre i 90 gradi di ulteriori 23°.

Nuova Classe S, la prova su strada

Quelli che sembrano raffinate proposte a un pubblico di massa, per il cliente di altissimo profilo diventano contenuti essenziali, come il vano refrigerato tra i sedili posteriori, dalla temperatura regolabile tra 1 e 7° C, i flutes di champagne, l’illuminazione ambiente predittiva. Quest’ultima è al debutto ed è in grado di variare la colorazione e la temperatura dell’illuminazione a led in modo autonomo, in base a molteplici parametri appresi dall’elettronica. È possibile anche personalizzare luminosità, ampiezza del fascio di luce e posizione dei led di Adaptive Rear Lighting, applicati in strisce sul padiglione e sulle maniglie delle portiere.

Come si chiudono le portiere?

Sollevare i passeggeri da qualsiasi sforzo è la missione di nuova Maybach Classe S e non potevano restare escluse proprio le portiere, la cui apertura avviene in molteplici modi: manualmente, operando sul telecomando l’apertura e chiusura motorizzata assistita, attraverso gli schermi dell’infotainment, con un tasto posto sul padiglione dell’abitacolo, fino alle gesture programmabili dal MBUX Interior Assist o il touch prodotto per la chiusura sulla maniglia a scomparsa.

Prego, la cintura

Finezze sempre ritagliate sulla comodità assoluta portano all’introduzione, prima volta su una berlina, del Seat belt extender, solitamente proposto sulle cabriolet e le coupé: la cintura di sicurezza (con airbag integrato) viene avvicinata al guidatore per facilitare le operazioni e non costringere a “cercare” la fibbia dietro le spalle, vista l’assenza del montante centrale. Su nuova Maybach Classe S la cintura è integrata nello schienale e il Seat belt extender la porge al passeggero.

Mild-hybrid da 20 cavalli

Sul mercato arriverà già entro fine anno, in alcuni Paesi sui quali il non plus ultra del lusso ha richieste ben superiori all’Europa; nel Vecchio Continente sarà con il mercato tedesco, nella primavera del 2021, che partirà la commercializzazione del modello. A richiesta sarà possibile scegliere la Mercedes-Maybach Classe S con tinta bicolore, realizzata a mano e per la quale sono necessari fino a 7 giorni di lavoro.

Sfoglia il listino Mercedes: tutti i modelli sul mercato

Su strada porta anche un sistema mild-hybrid con starter-generatore integrato sulla trasmissione 9G-Tronic e potenziato nel supporto che può offrire: 20 cavalli. Motori che per Maybach replicheranno le opzioni disponibili su Classe S.