Dal reparto corse al garage di un facoltoso estimatore della storia Aston Martin. Così, la Vantage Legacy Collection. Pensata per essere guidata ovviamente solo in pista, giacché le Vantage GT4, V12 Vantage GT3 e Vantage GTE, sono esattamente gli esemplari con i quali Aston Martin Racing ha corso tra il 2009 e il 2018, vincendo nel mondiale Endurance (7 titolo WEC complessivamente), due volte la 24 Ore di Le Mans – nel 2014 e 2017 – oltre alle uscite nell’European Le Mans Series e i campionati GT, britannico e World Challenge.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Vantage VH, dalla GT4 alla GTE 

Alla produzione destinata alle squadre che hanno gestito le Vantage della precedente generazione, per intenderci con l’architettura VH lanciata nel 2005 sulla V8, si sommano tre esemplari, uno per ciascuna omologazione.

Così, sarà il telaio numero 108 della V8 Vantage GT4 a finire nelle mani del collezionista di Vantage Legacy Collection – ovviamente l’offerta interessa il lotto di 3 auto nel suo insieme -, il telaio numero 7 della GTE e il 47 della Vantage GT3 con motore V12 6 litri aspirato, da oltre 600 cavalli e cambio Xtrac sequenziale.

Aston Martin pensa al motore AMG per Valhalla

Le specifiche di GT3 e Vantage V8 GTE

Per esigenze di regolamento tecnico, la V8 GT4 è la Vantage più vicina alla specifica di serie, stradale, con motore 4.7 litri, un’aerodinamica evoluta e tutti i necessari sistemi di sicurezza omologati FIA. Con Vantage GT3 le libertà regolamentari diventano molto più ampie e si riflettono in tutta la loro imponenza, di un progetto alleggerito fino a 1.250 kg.

Dieci kg in meno e tanta ricerca aerodinamica in più confluiscono su Aston Martin Vantage GTE, per l’ultima volta schierata nel 2018 a Le Mans, in Classe GTE Am (da regolamento a utilizzare auto prodotte e omologate l’anno precedente), con il motore V8 rivisto nell’installazione per un migliore accentramento delle masse: l’esemplare della Legacy Collection avrà la specifica di pacchetto aerodinamico schierato da Aston Martin nel 2016. Il debutto avvenne quattro anni prima, a Sebring, 2012 subito vincente nella gara conclusiva del WEC a Shanghai, in Classe GTE.

La Vantage "classica"

“Per un collezionista, questo trio di Aston Martin Racing Vantage rappresenta il tributo definitivo a un periodo felice per il marchio nelle competizioni internazionali.

Sfoglia il listino delle auto nuove: tutti i modelli sul mercato

Sebbene da allora Aston Martin abbia proseguito con la vittoria di titoli mondiali e l’attuale generazione V8 turbo della Vantage, le fondamenta gettate dall’enorme successo della macchina originaria hanno conquistato ammiratori in tutto il mondo e portato a diventare una tra le preferite tra i tifosi. La Legacy Collection è una bellissima chiusura su questa splendida macchina”, ha commentato il presidente di AMR, David King.

Aston Martin, nuova Safety Car in Formula 1 dal 2021