Mitsubishi ha in programma la ritirata dall’Europa, ma a breve termine sarà operativa.

A tal proposito ha annunciato l’arrivo entro la primavera 2021 del SUV-coupé Eclipse Cross, appena riutilizzato, nella versione plug-in ibrida. Non sono arrivate conferme per la presenza a listino delle versioni endotermiche, benzina e diesel.

Ricaricabile alla spina, secondo i dettami più recenti del mercato. Mitsubishi ha pescato in Casa il pacchetto, presente sulle più grande Outlander.

Il motore benzina non sarà il 1.5 turbo, ma il 2.4 litri aspirato, affiancato a due propulsori elettrici, uno per asse. Trazione integrale elettrificata quindi, che la Casa giapponese chiama S-AWC. La potenzia e la coppia di sistema non sono state annunciate.

Quasi 60 km di autonomia elettrica

La batteria agli ioni di litio ha una capacità di 13,8 kWh: l’autonomia solo elettrica dichiarata è di 57 chilometri con un carica.

Le modalità di guida del gruppo motopropulsore sono EV, Series Hybrid e Parallel Hybrid, quella per il fondo stradale Normal, Snow, Gravel e Tarmac.

Il restyling ha portato un aggiornamento estetico dei fari, paraurti, portellone posteriore, dettagli in abitacolo, con display in plancia da 8 pollici compatibile con Android Auto e Apple CarPlay.

Mitsubishi prepara l'addio all'Europa