La MG EHS Plug-in Hybrid è il secondo modello ad arrivare in Europa, dopo l’elettrica ZS EV, del marchio britannico passato sotto il controllo della cinese SAIC, il settimo costruttore al mondo. Lo storico logo della Morris Garages, eravamo abituati a vederlo sulle piccole auto sportive alla portata delle tasche di tutti, quindi, in un certo senso, è straniante vederlo su un SUV plug-in, ma è un cambiamento reso necessario dai tempi che corrono.

La proprietà cinese ha “salvato” la filosofia del marchio, applicandola ad un altro tipo di modelli. L’obiettivo, infatti, è quello di realizzare una gamma di vetture elettriche ed elettrificate, dedicata al mercato europeo, dal prezzo il più accessibile possibile.

Questa vettura, di fatti, non è che l’inizio di un piano industriale che prevede la commercializzazione di altre 5 vetture nel Vecchio Continente entro il 2021.

Tanto spazio a bordo

I cinesi hanno iniziato l’offensiva entrando in uno dei segmenti più saturi, ma anche ambiti, i SUV di segmento C. La MG EHS Plug-in Hybrid, disegnata in collaborazione con il centro stile che conserva base in U.K, è lunga 4,574 m, larga 1,876 m e alta 1,664 m e con tanto spazio interno assicurato dal passo di 2,720 m. Ampiezza che si traduce nella capacità di carico che varia dai 448 litri ai 1.375 con il divano posteriore completamente abbattuto.

Cerchi un'auto usata? Consulta il nostro listino

Nell’abitacolo, la cura per i dettagli non è stata lasciata da parte nonostante la natura low cost della vettura. Il volante è in pelle, il cruscotto è digitale e l’infotelematica (compatibile con Apple Car Play e Adroid Auto) usa come interfaccia un touchscreen da 10,1 pollici. Particolarità sfiziosa, inoltre, la possibilità di cambiare la tonalità delle luci interne d’ambiente secondo una gradazione di 64 colori.

La scheda tecnica

Il power train ibrido della EHS Plug-in Hybrid, è composto dal 1.5 turbo benzina da 162 cv e 250 Nm di coppia, abbinato a un motore elettrico che sviluppa 90 kW e 230 Nm, alimentato da una batteria agli ioni di litio da 16,6 kWh, che permette alla vettura di percorrere fino a 52 km (ciclo WLTP) in elettrico e si ricarica in circa 4,5 ore con il cavo da 3,7 kW fornito in dotazione. La trazione viene trasmessa alle sole ruote anteriori, tramite due trasmissioni: una automatica a 6 rapporti specifica per il motore a benzina e una a 4 per quello elettrico, che lavorano in maniera sincronizzata per ottimizzare i consumi durante la marcia.

Questo sistema, combinato, garantisce 258 cv di potenza, 370 Nm di coppia, 0-100 km/h in 6,9 secondi ed emissione media di CO2 pari a 43 g/km (WLTP).

Il SUV è poco inquinante, ma anche sicuro. Si è guadagnato le 5 stelle EuroNCAP anche grazie alla presenza di ADAS come l’adaptive Cruise Control, Blind Spot Information System, Forward Collision Warning, Automatic Emergency Braking, Lane Departure Warning e una telecamera a 360 gradi.

Versioni e prezzi

La commercializzazione, in Europa, della nuova MG EHS Plug-in Hybrid è prevista per il 2021. Arriverà sul mercato in in due varianti (Luxury e Comfort), quattro colori di carrozzeria (Pebble Black, Dover White, Phantom Red, Medal Silver) e due colori interni (nero e rosso) al prezzo di 34.000 euro, valore che varierà a seconda della tassazione prevista nel paese di lancio.

Il listino per l’Italia non è ancora stato comunicato.