Emozione, adrenalina, velocità, concentrazione e tanta tanta follia. Quello di cui si sta parlando è l’undicesimo video di Gymkhana, la famosa e spettacolare serie ideata dal pilota statunitense Ken Block.

Tuttavia, per il video numero undici si è assistito ad un vero e proprio passaggio di testimone. Infatti, la sana rivalità che dura da oltre un decennio tra a Travis Pastrana e Ken Block è culminata in quest’ultimo spettacolare video, in cui proprio lo stesso Travis Pastrana – pilota motociclistico e più volte vincitore degli X-Games – è alle prese con sgommate, salti e corse a folle velocità a bordo di una Subaru Impreza WRX STI da 862 cv.

Il più grande raduno Subaru di sempre: 1751 esemplari da record

Gymkhana 2020, passaggio di testimone

A differenza delle altre produzioni Gymkhana – sempre girate e montate da Hoonigan Media Machine – quella 2020 non ha visto la luce in luoghi esotici, ma si è svolta direttamente per le strade della città natale di Travis Pastrana, Annapolis.

“Da quando ricordo, ho sempre sognato di sfrecciare per le strade della mia città natale – dice Pastrana - Così, quando Ken mi ha detto che sarei diventato il protagonista dell’ultima Gymkhana, dentro di me sapevo che doveva essere quello il luogo. Ken ed io siamo amichevoli rivali da anni, in tutto, dai campionati di rally e rallycross al ping-pong. Ma conquistare la Gymkhana è una sfida completamente diversa."

Acrobazie, drift e tanta adrenalina

Essendo un vero e proprio eroe locale, Travis è riuscito a far chiudere letteralmente l’intera cittadina americana così da poter sfrecciare tranquillo e indisturbato tra le sue vie a bordo dell’auto che Subaru Motosport USA e Vermont SportsCar hanno costruito interamente su misura per lui. Tra accelerazioni ad oltre 240 km/h, salti a folle velocità e spettacolari drift sul molo con brivido – ha quasi fatto cadere l’auto in acqua durante una delle numerose sgommate -, il pilota americano è riuscito ad essere nettamente all’altezza del compito assegnatogli dal suo amico e “rivale” Ken Block. Guardare per credere…

Subaru Impreza WRX STI

La Subaru Impreza guidata da Pastrana è alimentata da un motore boxer creato su misura e aumentato appositamente a 2,3 litri. Inoltre, monta un albero motore derivato dal programma RallyCross di Subaru, un sistema a doppia cinghia di distribuzione, sospensioni a corsa lunga per garantire derapate precise, decolli e atterraggi ad alta velocità, un potente turbocompressore e un sistema di scarico che esce direttamente da il vano motore.

“Subaru mi ha costruito la STI perfetta per questo evento – ha dichiarato Travis Pastrana - È incredibile quanta potenza e aderenza abbia quest’auto.

Non bastasse, l’auto monta una carrozzeria in fibra di carbonio - così da garantire stabilità nell'aria e generare il massimo carico aerodinamico a terra – e un’ala posteriore attiva in stile DRS. Quest’ultima ha permesso a Pastrana di regolare l'assetto dell'auto a mezz’aria per le acrobazie in salto.

Nuova Subaru BRZ 2021 debutta in autunno