Il mondo Allroad visto con gli “occhi” di un quattro cilindri, il TDI twin dosing SCR che Audi A6 Allroad introduce accanto alle proposte 3.0 turbodiesel e benzina. Motore 2 litri con mild hybrid a 12 volt, diversamente dai grandi 6 cilindri 3 litri, a impiegare un sistema a 48 volt.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

L’efficienza garantita dall’elettrificazione leggera è nei 0,3 lt/100 km di consumo in meno dichiarati grazie al recupero dell’energia nelle fasi di rilascio dell'acceleratore e in frenata, accumulata in una batteria agli ioni di litio, che aiuta a centrare il dato di consumo, 5,8 lt per coprire 100 km nel ciclo WLTP.

Motore twin dosing, taglio agli NOx

È una delle novità che A6 Allroad introduce a listino, propulsore noto perché già protagonista su altri modelli della gamma. L’abbattimento degli NOx realizzato dal duplice dosaggio di additivo AdBlue - con trattamento dei gas di scarico SCR e catalizzatori installati per operare a temperature d'esercizio differenti - è uno dei punti di forza dell’unità 2 litri, portata al debutto dalla Golf 8 e, in casa Audi, con A3 Sportback.

Sulla grande Allroad assicura spinta e prestazioni adeguate, con una vivacità descritta dai 7”8 in accelerazione, sullo 0-100 km/h, e 237 orari di velocità massima dove la meno potente delle 3 litri TDI, parte dai 286 cavalli della 50 TDI e vanta numeri decisamente sportivi: 5”8 sullo scatto da fermo.

Trazione quattro, ultra efficienza

Una prospettiva diversa per guidare una station wagon con la trazione quattro ultra, altro aspetto di efficienza nell’insieme (le emissioni di Co2 si collocano sui 152 g/km), poiché la trasmissione della coppia al posteriore avviene quando l’elettronica rileva una perdita d’aderenza all’avantreno. Diversa dalla trazione quattro integrale permanente dei 6 cilindri, come diversa è la trasmissione, un S tronic 7 marce doppia frizione per A6 Allroad 2.0 TDI 204 cavalli anziché l’automatico Tiptronic 8 marce.

A6 Allroad 2.0 TDI Evolution ha tutto

Un lancio della motorizzazione abbinato a un allestimento top di gamma, l’Evolution che realizza per il cliente un vantaggio del 47% sul prezzo dei singoli accessori considerati. E la dotazione è di vertice, con l’infotainment MMI plus con MMI touch, l’Audi Virtual Cockpit da 12,3 pollici, proseguendo con i sedili rivestiti parzialmente in pelle e la regolazione lombare elettrica.

Lo stile è impreziosito dai cerchi da 19 pollici, mentre l’assetto conta le sospensioni pneumatiche adattive di serie, con la possibilità di variare l’altezza da terra e incrementarla fino a 45 mm rispetto all’assetto “base”.

Sfoglia il listino Audi: tutti i modelli sul mercato

Audi A6 Allroad 2.0 TDI Evolution la cui dotazione sarà integrabile con gli Adas avanzati e lo sterzo integrale – a demoltiplicazione variabile e con ruote posteriori sterzanti –. Su strada va con un listino a partire da 68.250 euro, contro i 64.500 euro dello step d’accesso A6 Allroad 2.0 TDI.